Emergenza Covid19, 300mila euro dalla famiglia Zago

Serviranno all'acquisto di buoni spesa per le famiglie in difficoltà e come contributo ai 1.300 dipendenti

La famiglia Zago

Pro-Gest - il Gruppo privato numero uno in Italia - e uno dei maggiori player in Europa - nel settore della carta, del cartone e del packaging, a fronte del periodo di difficoltà dovuto alla rapida diffusione del virus COVID-19 e che ha così fortemente colpito tutta la penisola italiana, ha avviato un’azione di solidarietà nei confronti dei Comuni dei territori in cui operano alcune aziende del Gruppo. Un intervento che coinvolge 8 realtà comunali di 5 differenti Regioni italiane, che riceveranno da parte di Pro-Gest un contributo di 20mila euro ciascuna. La somma complessiva di 160mila euro verrà devoluta sotto forma di buoni spesa da poter utilizzare in punti convenzionati. Saranno i Sindaci e il personale preposto a destinarli, su espressa richiesta della Famiglia Zago, alle famiglie più bisognose all’interno del Comune. I Comuni interessati sono quelli di Istrana (TV), dove dal 1973 ha sede Trevikart, uno degli scatolifici più importanti del Veneto insieme a Ondulato Trevigiano produttore storico di fogli di cartone oltre alla sede finanziaria ed amministrativa del Gruppo, Zero Branco e Silea (TV) in cui hanno sede Plurionda e lo scatolificio Cuboxal destinati rispettivamente alla produzione di cartone ondulato e scatole pizza, e Camposampiero (PD), dove si trova Cartiera di Carbonera, attiva dal 1996 con la produzione di carta per ondulatori. Oltre al Veneto saranno interessate dal contributo anche il Trentino Alto Adige, l’Emilia Romagna, le Marche e la Puglia. In queste Regioni si trovano rispettivamente Cartiere Villa Lagarina in provincia di Trento, la più grande cartiera italiana attiva da oltre 15 anni sotto la gestione di Pro-Gest, Cartitalia la prima cartiera del Gruppo in ordine temporale acquistata nel 1988 che sorge a Mesola (FE), Tolentino S.r.l. cartiera acquista nel 1998 sita nell’omonimo Comune marchigiano e lo stabilimento Trevikart sede di Modugno (BA) con una divisione commerciale e produttiva, attiva nel settore degli imballaggi sia generici che per il comparto alimentare.

Inoltre, grazie alla collaborazione con la Protezione Civile del Veneto, il Gruppo ha preso accordi con Azienda Zero quale ente di coordinamento del Sistema Sanitario Regionale Veneto, per la consegna di due bilici di prodotti monouso in carta di propria produzione come carta igienica, rotoli di carta per pulizia, asciugatutto a strappi e fazzoletti in carta. I prodotti sono partiti dall’azienda toscana Tolentino S.r.l. divisione Tissue, parte del Gruppo Pro-Gest dallo scorso anno, con la collaborazione di Chiggiato Trasporti che ha effettuato la spedizione a titolo gratuito nel segno della solidarietà.

Infine, consci della fortuna avuta nel poter rimanere attivi a servire la clientela durante questo terribile periodo per tante Aziende Italiane e con immenso spirito di riconoscenza nei confronti dei propri 1.300 dipendenti che stanno prestando servizio regolarmente nei 24 stabilimenti italiani del Gruppo, Pro-Gest ha predisposto una tessera ricaricabile con il valore immediatamente spendibile di 100€ utilizzabile in un network di oltre 150.000 locali italiani convenzionati quali supermercati, alimentari, ristoranti e bar che verranno distribuite a tutti i dipendenti nel mese di maggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bruno Zago, AD del Gruppo Pro-Gest ha dichiarato: «La nostra azienda è stata sempre come una famiglia e, anche se oggi è una famiglia composta da 1.300 dipendenti che a volte si fatica a raggiungere di persona, ci auguriamo questo gesto possa far sentire la nostra vicinanza in un periodo di forte difficoltà e disorientamento, non solo lavorativo, dei nostri collaboratori. In un momento come questo dobbiamo essere orgogliosi del nostro territorio, del nostro lavoro e della nostra Azienda. Stringendo i denti, restando uniti e rispettando scrupolosamente tutte le regole sono sicuro potremo tornare ad una graduale situazione di normalità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento