Electrolux, operaio esterno positivo al Coronavirus: tre lavoratori in quarantena

Il virus spaventa i dipendenti dello stabilimento di Susegana. Attivate le contromisure di sicurezza. L'azienda continua la produzione, oggi nuovo incontro con i sindacati

Croce Rossa davanti allo stabilimento di Susegana dell'Electrolux (Foto d'archivio)

Nella giornata di ieri, lunedì 9 marzo, sono saliti a 8 i ricoveri nel reparto di Terapia intensiva all'ospedale di Conegliano. Tra questi risulta esserci anche un operaio che, la scorsa settimana, aveva lavorato nello stabilimento Electrolux di Susegana per conto di una ditta esterna.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", l'uomo ha un'età compresa tra i 40 e i 50 anni e vive nella zona di Conegliano, lavora per una ditta di manutenzioni. Non appena saputa la notizia, i vertici dell'azienda hanno avvisato i sindacati dei lavoratori. Molti dipendenti, lunedì 9 marzo, non erano in azienda sia per lo sciopero mondiale delle donne che per l'adozione del lavoro da casa per alcuni lavoratori. Tre dipendenti entrati presumibilmente in contatto con l'operaio contagiato, sono stati messi in isolamento domiciliare per precauzione. Per ora lo stabilimento non ha bloccato la produzione. Si continuerà a lavorare ma con nuove misure di sicurezza come le pause a orari diversi e il rispetto delle distanze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento