menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus due nuove fake news su Treviso, il sindaco: «Pronti a denunciare»

Sui social e Whatsapp la segnalazione falsa di una multa a un bar di Fiera. Nel pomeriggio lo sfogo di Mario Conte contro un servizio andato in onda sull'emittente La7

Non bastava l'emergenza Coronavirus. Treviso, in queste ore, è finita al centro anche di nuerose fake news diffuse sui social o, in alcuni casi, anche attraverso i canali di informazione.

Solo nella giornata di oggi, giovedì 5 marzo, le notizie false smentite dalle istituzioni sono state 3: in mattinata l'Ulss aveva negato la notizia di un primario del Ca' Foncello risultato positivo al test ma in realtà colpito da una semplice influenza. Poche ore più tardi su Whatsapp ha iniziato a girare la notizia (falsa anche questa) di un intervento dei Carabinieri dei N.A.S. per sanzionare clienti e titolari di un bar di Fiera con 300 euro di multa a testa per il consumo di un caffè al banco in "violazione del Decreto e della distanza di sicurezza di un metro". Nel pomeriggio, infine, è arrivato il servizio di Tagadà, programma pomeridiano di La7, in cui si è parlato di un nuovo cluster scoppiato a Treviso nel giro di pochissime ore con 96 persone positive, superando addirittura il focolaio di Vò Euganeo.

Il commento del sindaco Mario Conte

Alle ultime due bufale comparse oggi il primo cittadino di Treviso si è letteralmente infuriato. «Basta bufale! - ha tuonato dalla sua pagina Facebook ufficiale - A Vò Euganeo i casi sono 90 nel territorio comunale, a Treviso sono 96 ma in tutta la provincia. 25 di questi sono ricoverati all'ospedale Ca' Foncello (che è a Treviso e non può essere altrove) e la situazione è circoscritta ad un reparto, quello di Geriatria. Ora basta, valutiamo con la nostra Avvocatura civica la possibilità di tutelare nelle sedi opportune l'immagine della Città di Treviso. L'informazione deve essere fatta in maniera puntuale e non basandosi su sensazionalismi, generando paure e danni enormi» ha concluso il primo cittadino.

Qui sotto il post pubblicato sulla pagina Facebook del sindaco
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento