menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale San Camillo (Foto d'archivio)

L'ospedale San Camillo (Foto d'archivio)

Coronavirus: positiva una dottoressa dell'ospedale San Camillo

Giovedì 5 marzo i primi sintomi del virus, immediato il ricovero all'ospedale di Padova. La dottoressa risultata positiva lavora nell'Unità di Chirurgia del San Camillo

L'emergenza Coronavirus è arrivata in questi giorni anche all'ospedale San Camillo di Treviso. Una dottoressa della struttura di Viale Vittorio Veneto è risultata positiva al test del Covid-19. Ricoverata al pronto soccorso di Padova si trova ancora lì in isolamento.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", la dottoressa ha iniziato a manifestare i primi sintomi del virus giovedì scorso, 5 marzo. Febbre alta, difficoltà respiratorie e, alla fine, il test risultato positivo. La dottoressa lavorava nell'Unità di Chirurgia del presidio trevigiano. Al San Camillo, lunedì 9 marzo, sono state avviate le indagini per risalire a tutte le persone con cui la dottoressa era entrata in contatto nelle ultime settimane prima del ricovero. Stando a quanto riportato dalla direzione la vicenda sarebbe sotto controllo. La dottoressa messa in isolamento a Padova sarebbe in condizioni di salute stabili. Il San Camillo, nel frattempo, ha aumentato il numero di sanificazioni giornaliere: ora sono tre al giorno. Le persone entrate in contatto con la dottoressa saranno informate e tenute sotto controllo sanitario. Sulla vicenda è stata informata l'Ulss 2. Per il momento tutte le attività del San Camillo non hanno subito variazioni e stanno continuando regolarmente con grande attenzione a tutte le misure di sicurezza per scongiurare nuovi casi di contagio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento