menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Procuratore della Repubblica di Treviso Michele Dalla Costa

Il Procuratore della Repubblica di Treviso Michele Dalla Costa

Coronavirus, nessun procedimento penale a Treviso

Il Procuratore capo Michele Dalla Costa ha confermato che non ci sono procedimenti penali in atto da parte della Procura della Repubblica su eventuali responsabilità nel decesso di pazienti della Ulss 2 colpiti da Covid-19

«Non ci sono procedimenti penali in atto da parte della Procura della Repubblica di Treviso in ordine ad eventuali responsabilità nel decesso di pazienti della Ulss 2 colpiti da Coronavirus». Lo ha detto oggi il Procuratore capo Michele Dalla Costa. «Non ci sono insomma sviluppi giudiziari dopo l'apertura tre settimane fa del fascicolo conoscitivo -continua il Procuratore- senza indagati nè ipotesi di reato, a seguito del primo decesso legato all'infezione, quello di Luciana Mangiò, 75enne di Paese, affetta da gravi patologie pregresse. Sarebbe stato dalla Mangiò, che era ricoverata presso il Ca' Fincello di Treviso, che il Covid 19 avrebbe poi contagiato almeno altre 10 persone tra sanitari e personale dell'ospedale». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento