Il sindaco firma l'ordinanza: da martedì si riaprono i mercati di generi alimentari

Sono stati previsti ingressi contingentati con obbligo di mascherina e guanti monouso. I controlli verranno effettuati dalla protezione civile e dalla polizia locale

L'ordinanza firmata dal sindaco

Con ordinanza sindacale è stato definito il piano per lo svolgimento dell’attività mercatale di vendita di soli generi alimentari come da Ordinanza regionale del 3 aprile 2020. A partire da martedì 14 aprile potranno quindi ripartire le attività di commercio nella forma del mercato all’aperto e al chiuso su area pubblica o privata di beni di prima necessità. Le aree mercatali dovranno essere completamente delimitate mediante transenne, nastri o altri sistemi idonei in modo da definire esattamente l’area interessata, l’accesso e l’uscita. Sarà previsto un unico accesso dell’area mercatale con l’individuazione di una area di rispetto esterna per consentire il formarsi una eventuale coda ordinata che rispetti le condizioni di distanziamento sociale.

L’accesso all’area mercatale sarà contingentato e permesso ai soli clienti dotati di mascherine protettive e guanti monouso. Potranno comunque essere messe a disposizione dei clienti che ne risultino sprovvisti mascherine e guanti monouso a cura dei partecipanti del mercato e delle Associazioni di categoria. Il controllo degli accessi sarà a cura dei partecipanti al mercato che, oltre a porre in essere ogni attività per prevenire la formazione di assembramenti, dovranno garantire il distanziamento sociale e assicurarsi che i clienti siano dotati di mascherina e guanti monouso. La Polizia Locale e la Protezione Civile di Treviso procederanno alla verifica dei flussi.

Le misure verranno applicate ai mercati di Isola della Pescheria e Corte San Parisio, Viale, Piazzale Burchiellati, Borgo Mazzini e Piazza Matteotti, San Liberale (Piazza Unità d’Italia), San Pelaio (Piazza Costituzione), Mercato agricolo di Fiera (Villaggio Gescal), Campagna Amica di Monigo (Piazzale Olimpia),Campagna Amica di Santa Maria del Rovere (via Ugo Bassi). Resta sospeso il mercato di Piazza Santa Maria Maggiore in quanto non utilizzato da alcun operatore economico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento