Coronavirus, le direttive di Savno: massimo 2/3 utenti agli sportelli

L'invito è quello di recarvici solo in caso di urgenze inderogabili o necessità non risolvibili telefonicamente o telematicamente

Un mezzo di Savno

In relazione all’emergenza epidemiologica da COVID-19, noto come Corona Virus, si chiede agli utenti che si recano presso gli sportelli di seguire le seguenti misure comportamentali, in linea con quanto disposto dalle circolari emanate dal Ministero della Salute e della Regione Veneto. Recarsi allo sportello solo in caso di urgenze inderogabili o necessità non risolvibili telefonicamente o telematicamente. A titolo esemplificativo sono considerate urgenti le seguenti pratiche:

ritiro di nuovi contenitori per la raccolta differenziata;

ritiro di sacchetti di plastica ed umido solo se in esaurimento e di prossima stretta necessità;

riconsegna di bidoni in caso di imminente trasferimento;

sostituzione di contenitori pesantemente danneggiati e oggettivamente inservibili.

Il personale di sportello può rinviare ad emergenza cessata l’espletamento di eventuali pratiche non ritenute urgenti. Al fine di evitare aggregazioni all’interno degli uffici e delle sale d’aspetto, è consentita la presenza contemporanea di massimo 2/3 utenti in relazione alla dimensione dello sportello. Ulteriori persone eventualmente presenti sono invitate ad attendere all’esterno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come consigliato nelle linee guida emanate dal Ministero della Salute, per limitare il contatto tra le persone si chiede di mantenere una distanza di almeno un metro dalla sportellista e dalle altre persone eventualmente in attesa. Se si ha febbre o si presentano infezioni respiratorie acute, o si è stati in contatto con zone o persone potenzialmente infette, per motivi di salute pubblica, si invitano le utenze a non recarsi allo sportello. Si raccomanda in generale di seguire il decalogo emanato dal Ministero della Salute sui comportamenti da seguire per il contenimento dell’epidemia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento