Perché si verificano falsi negativi nei test COVID-19?

Ogni giorno, le informazioni sulla pandemia COVID-19 saturano le nostre giornate. Uno degli argomenti che ha sollevato dubbi, incertezze anche polemiche, è il test

Tante domande ci sovvengono in questo periodo che, frequentemente risultano prive di risposta, enfatizzando il già perenne stato di incertezza e ansia.

Riguardo i test/tamponi, ci siam chiesti quando e come venissero effettuati e il perché, sapendo che effettuarli negli asintomatici, potesse rallentare il contagio, non ve ne fossero abbastanza e mille altre domande correlate.  Ma recentemente, è emersa una nuova preoccupazione: la questione dei risultati dei test COVID-19 falsi negativi. Ciò significa che le persone sottoposte a test per COVID-19, sono risultate positive al virus, pur non essendolo.

Questa è una cosa estremante grave e preoccupante. Il risultato del test falso negativo, potrebbe essere erroneamente rassicurante per un paziente, che potrebbe essere più incline a ignorare i sintomi sugli altri, o serenamente indotto a socializzare con altre persone. Con un virus altamente contagioso come il COVID-19, è importante capire come vengono eseguiti i test e se dovresti preoccuparti o meno di ricevere un feedback falso negativo.

Come vengono eseguiti i test COVID-19 

Attualmente, la forma principale di test per COVID-19 è chiamata test di reazione a catena della polimerasi a trascrizione inversa (RT-PCR). Questo è un test che cerca il materiale genetico del virus che causa COVID-19. Il test utilizza un campione, che di solito proviene da un tampone nasale (ma può anche provenire dalla bocca o dal muco che viene tossito).

Esiste un altro tipo di test, chiamato test sierologico, che non è ancora ampiamente disponibile, ma dovrebbe esserlo nel prossimo futuro, che individua gli anticorpi nel sangue determinando se si è mai stati infettati precedentemente dal virus (anche se il test RT-PCR è negativo).

Perché si verificano falsi negativi? 

Il motivo è più semplice di quanto si possa pensare. In sostanza, progettare un test medico, è difficile. Esistono molti tipi diversi di test, ma spesso implicano l'uso di piccoli campioni (in questo caso un tampone), per cercare qualcosa di infinitesimale (in questo caso, un virus). Fare un test accurato al 100%, è altrettante volte un'impresa, se si considerano tutte le cose che potrebbero andare storte. Questi includono il reperimento di un campione difettoso, l'attrezzatura medica non funzionante alla perfezione e l'errore umano. Ma ci sono anche altre cose che possono causare risultati di test falsi negativi. Ad esempio, se si dispone di COVID-19, ma il virus è presente solo in quantità molto ridotte, il virus potrebbe non essere in grado di inviare un segnale abbastanza forte, da rendere positivo il test.

Sebbene l'esatta percentuale di falsi negativi per COVID-19 sia attualmente sconosciuta, i ricercatori hanno notato che con il test RT-PCR si verificano sia risultati falsi negativi che falsi positivi.

Che cosa succede se il mio tampone COVID-19 risulta negativo? 

Non preoccuparti, ottenere un risultato del test falso negativo, è probabilmente piuttosto raro. Ciò significa che se si è testati per COVID-19, si presume che il risultato sia corretto, perché il più delle volte lo sarà.

Tuttavia, se si ha ancora la sensazione che qualcosa sia andato storto, considerare un confronto con un medico della tua "probabilità pretest" di avere COVID-19. La probabilità pretest, è una misura della probabilità che si abbia la malattia, prima di scoprirne effettivamente i risultati.

Ad esempio: immagina di essere malato con tutti i sintomi classici di COVID-19 (febbre, tosse e respiro corto). Immagina di essere stato anche recentemente in contatto con qualcun altro che sa di avere COVID-19. Per te, dal momento che la tua storia e i sintomi sono classici per COVID-19, la tua probabilità pretestante di avere la malattia, è alta. Quindi, anche se il tuo test risulta negativo, poiché la tua probabilità di pretest era così alta, potrebbe essere appropriato presumere che questo sia un risultato falso negativo.

In circostanze limitate, potrebbe essere opportuno ripetere il test per COVID-19. Tuttavia, un nuovo test, non è sempre necessario. Dal momento che non esiste un trattamento specifico per COVID-19, scoprire se si è effettivamente positivi non cambia le cose per la maggior parte delle persone. Riposati molto e usa farmaci da banco per controllare i sintomi. Inoltre, fai tutto il possibile per evitare di diffondere la tua malattia agli altri - questo include restare a casa, tossire e starnutire nel gomito e lavare spesso le mani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento