Coronavirus, due nuovi decessi nella Marca: 53 pazienti in terapia intensiva

Si tratta di due 90enni con gravi patologie pregresse. I decessi negli ospedali di Vittorio Veneto e Montebelluna I pazienti dimessi nella Marca salgono a 266

Il mese di aprile inizia senza nuovi decessi per Coronavirus negli ospedali della provincia di Treviso. E' un segnale importante che indica un primo miglioramento importante nonostante l'emergenza resti sempre altissima in tutto il Veneto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mercoledì 1 aprile il bollettino finale diffuso da Azienda Zero indica che, nella Marca, si sono registrati due nuovi decessi negli ospedali di Vittorio Veneto e Montebelluna . Si tratta di due persone anziane, entrambe 90enni, ricoverate da tempo per gravi patologie pregresse. Dopo la bella notizia di mercoledì mattina che aveva fatto ben sperare senza nessun decesso negli ospedali trevigiani, il Coronavirus ha causato due nuove vittime. Aumenta di una persona anche il numero di pazienti in Terapia intensiva: 52 come ieri sera. 266 i i trevigiani dimessi, aumentati di molto rispetto ai 233 di mercoledì mattina. Aumenta, per il momento, solo il numero di persone risultate positive al test del tampone. Sono 1557 nella sola provincia di Treviso, 9748 in tutto il Veneto. Ad oggi però i casi attualmente positivi nella Marca sono 1319. Le vittime del Coronavirus in provincia di Treviso salgono dunque a 109 mentre diminuisce il numero di pazienti in isolamento domiciliare: martedì sera erano 4398, questa mattina sono 4170.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento