menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto: Giocondo Ghirardo (immagine d'archivio)

In foto: Giocondo Ghirardo (immagine d'archivio)

Cadavere trovato nel bosco, è l'80enne disperso in Val Tovanella

Giocondo Ghirardo era scomparso da casa lo scorso 8 giugno. La figlia e il genero, dopo mesi incessanti di ricerche, lo hanno ritrovato senza vita in uno dei boschi della vallata

A distanza di nove mesi dalla sua scomparsa, potrebbe chiudersi la triste vicenda di Giocondo Ghirardo, l'ottantenne di Vittorio Veneto, scomparso l'8 giugno del 2018, dopo aver lasciato la sua auto parcheggiata all'imbocco della Val Tovanella, a Davestra, dove, aveva detto alla famiglia, era diretto a cercare lumache.

In centianaia nei giorni successivi erano stati impegnati nelle sue ricerche, senza purtroppo riuscire a far luce sulla sua fine. A rinvenire il corpo, venerdì mattina, la figlia e il genero di Ghirardo che con determinazione non hanno mai smesso di cercare il congiunto in tutti questi mesi, percorrendo e ripercorrendo senza rassegnazione i versanti selvaggi della vallata. Il corpo si trovava in mezzo a un bosco, fuori sentiero, in località Pescoltre, una valle laterale della Val Tovanella, verso Ospitale di Cadore, a più di due ore di cammino da dove era stata ritrovata la macchina dell'anziano. La salma, ricomposta e imbarellata, è stata recuperata dall'elicottero del Suem di Pieve di Cadore con il supporto del Soccorso alpino di Longarone e trasportata al campo sportivo di Davestra, per essere affidata al carro funebre. Sul posto i carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento