Attualità

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tornano l'Expo Motori ed il Festival Co i piè descalsi

Ecco una selezione di proposte per tutti voi, così da organizzare il vostro fine settimana in tutta tranquillità, in famiglia o con gli amici

CIBO, VINO E MANIFESTAZIONI

- A Treviso non mancate alla 49^ Festa dell'Uva nel quartiere di Sant'Angelo a Treviso con stand gastronomico, musica, balli, raduno di auto storiche, gara di scopa all'asso, luna park e torneo di dodgeball. Sempre in città c'è poi anche la 42^ Sagra dell'Addolorata - San Paè in Festa nel quartiere di San Pelajo. Anche qui ci sarà uno stand gastronomico, una mostra di auto e moto d'epoca, teatro e pesca di beneficenza con ricchissimi premi. In centro città, invece, occhio a "Buon compleanno Albatros Volley", un momento di festa (con musica e truck food) per festeggiare i 50 anni della società. E ancora, lungo la Noalese spazio anche al raduno auto-moto "Racewars Land" che in un'area di 25.000mq ospiterà oltre 700 tra auto e moto. Il tutto senza dimenticare lo sport con l'evento "GenerAZIONE2026 - Sport powered by youth and education", orientato ai Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Milano-Cortina 2026, e la Treviso Fancy Women Bike Ride 2022 (una tranquilla pedalata di pochi chilometri che si snoda lungo le vie cittadine di solito intasate dal traffico delle auto, un evento colorato dall’abbigliamento “fancy”, fantasioso, allegro, stravagante e anche un tantino esagerato che lascia a casa l’abbigliamento sportivo). Inoltre, ci sono anche l'immancabile "Festival Chitarristico Internazionale delle Due Città", unanimemente  considerato uno dei più importanti al mondo e giunto  alla 20° edizione, ed il "Festival Organistico Internazionale Città di Treviso e della Marca trevigiana" con la sua 34^ edizione.

- A Conegliano grande scelta di appuntamenti. Si parte con la tre giorni del Finger Food Festival (il più importante evento italiano di valorizzazione di eccellenze del cibo di strada e delle birre artigianali) per poi continuare con l'attesa "Expo Auto Moto e Veicoli Industriali - 43^ edizione" per due giornate in cui le strade del centro della città torneranno a brulicare di decine di migliaia di persone che propone oltre 40 marchi di auto esposte (e si va dalle mini car alle Ferrari, con le vetture della casa di Maranello che hanno il privilegio di un proprio ammiratissimo stand in viale Carducci), e poi auto d'epoca, moto, veicoli industriali, rimorchi, pneumatici, caravan, installatori impianti (metano, Hi-fì).

- Imperdibile anche il Vedelago Street Food dove il cibo di strada sarà assoluto protagonista del weekend, accompagnato da musica e intrattenimento per tutti.

- A Selva del Montello spazio alla sagra paesana con ricco stand gastronomico, pesca di beneficenza, chiosco con birre speciali, musica, balli, luna park e anche uno spettacolo pirotecnico.

- Ad Istrana torna 45^ Festa dell'Agricoltura che propone anche il 12° Concorso di formaggi di fattoria, 9° Concorso yogurt di fattoria, 1° Concorso formaggi di latte di capra e 1° Concorso formaggi PPL. Ci saranno poi uno stand gastronomico, convegni, degustazioni guidate, una rassegna di cavalli, una esibizione cinofila, una fiera mercato e tanta musica.

- Ad Asolo, invece, c'è "Villa d'Asolo in festa" con la 115^ Festa patronale ed il 35°anniversario del Gruppo spontaneo di Villa. Ci sarà uno stand gastronomico, un angolo fiorito e la pesca di beneficenza, oltre a musica e balli.

- A Sernaglia della Battaglia, invece, appuntamento con la Festa del pesce con l'immancabile stand gastronomico con piatti come il fritto misto, la polenta, l'insalata di pesce, le sarde in saor e le capesante ai ferri.

- A Mareno ecco poi "Let's Royal", galletto party solidale per aiutare la locale società di pattinaggio artistico (Royal Eagles) a raccogliere fondi per garantirsi, in autunno, la trasferta in Argentina per i Mondiali di categoria.

- Al Parco Spinade di Motta di Livenza appuntamento con il Buffalo Music Festival tra musica dal vivo tutte le sere, i migliori street food internazionali e birra tradizionale e artigianale d'Italia e dal mondo.

- A Monastier, per gli alternativi dell'alimentazione onnivora, c'è poi il ritorno della Fiera Vegetariana con la sua 6^ edizione con conferenze, area fitness dedicata allo yoga, uno "spazio bimbi" e laboratori per tutti.

- E ancora, a Vascon di Carbonera l'attenzione è riposta sul Festival Co i piè descalsi dedicato alle arti performative con esibizioni di circo contemporaneo e originali compagnie. Ci saranno quindi molteplici artisti che daranno lustro alle arti di strada, per un totale di 86 esibizioni in 5 giorni.

- Non può poi mancare l'atteso Combinazioni Festival, kermesse itinerante che propone diversi appuntamenti come: la passeggiata notturna "Geografie del buio" a Volpago del Montello (condotta da un astronomo, da una guida al paesaggio sonoro e da un naturalista), "Nature" quale concerto all'alba con Erica Mou a Montebelluna, città che presenta anche lo spettacolo "Fole e filò. Sette storie per sette province" e gli incontri "Verso il futuro della montagna. Giovani in cammino per le terre alte d'Italia e d'Europa" e "Fare impresa seguendo la bellezza. Tra etica ed estetica". Tutto questo mentre in ambito sport le donne non possono non partecipare alla Montebelluna in Rosa alla sua 4^ edizione come manifestazione podistica a passo ludico – motorio, sulle distanze di 5 e 10 Km a favore della LILT Sezione Provinciale di Treviso.

- A Castelfranco Veneto, invece, il momento più atteso è quello de "Il grande gioco della Natura", una bella caccia al tesoro dedicata ai più piccoli.

- Per i più "tecnologici" ed innovatori, l'appuntamento è però con "Innesta!" in cui TEDxCastelfrancoVeneto e Sottosopra si uniscono insieme per l’ultimo atto di un’estate di rigenerazione fatto di musica, arte, talk e workshop, oltre ad aree per street food e bevande.

- Infine, a Godega di Sant'Urbano torna il Mercatino dell'antiquariato e del collezionismo con moltissimi espositori di ogni tipo.

MUSICA, TEATRO, INCONTRI, CORSI ED ESCURSIONI

- Per i tradizionalisti occhio poi, a Silea, a "The Rock Music Circus” visto che al Circo Togni c'è Tolo Marton.

- In piazza Aldo Moro a Villorba c'è invece il concerto “Dreams come True” con il duo acustico Orizzonti Live Unplugged.

- A Conegliano non si può mancare al Jungle Party "33 anni di 33 giri".

- Per il teatro poi, a Villa Guidini di Zero Branco va in scena il pluripremiato spettacolo "Mato de guera" con Gigi Mardegan ed un testo sulla Prima Guerra Mondiale (per la rassegna teatrale Oltre la maschera).

- In ambito escursioni le scelte sono davvero diverse: a Susegana c'è la "Camminata dell'ecobenessere tra storia e natura", poi "Asolo invisibile: visita speleologica agli acquedotti romano e medievale" e "Aperitivo in collina, sorseggiando la storia delle terre" a Cison di Valmarino. Nel capoluogo, invece, spazio alle visite guidate di "Treviso urbs picta" organizzate dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche e alla "Passeggiata guidata nel centro storico". Con Treviso che ospiterà anche il Premio "Ponte della bonta" giunto ormai alla sua 46^ edizione e facente parte della programmazione di Incontriamoci al Museo "Case Piavone" - 33° Rassegna del Folclore...Riscoprendo le Tradizioni. Inoltre, non mancate le offerte finali dedicate all'inaugurazione del nuovo Parco Commerciale Canova a San Giuseppe, così come quelle del "Back to school" al Centro Commerciale Tiziano di San Biagio di Callalta.

- Se preferite i corsi, invece, ecco "Core-shamanism - Seminario base" a Cison.

MOSTRE

- A Treviso, presso il Museo Bailo, non si può assolutamente perdere la mostra “Canova, Gloria Trevigiana”, dalla bellezza classica all’annuncio romantico. A cura di Fabrizio Malachin, Giuseppe Pavanello e Nico Stringa, è un’esposizione che sembra completare una sorta di trilogia come quelle recenti di Napoli (che indagava il rapporto con l’antico) e Roma (la bellezza): Canova e la bellezza dell’antico quindi, ma anche Canova come straordinario contemporaneo annunciatore romantico. In centro ci sono poi anche "Ruota a ruota. Storie di biciclette, manifesti e campioni" al Museo Salce, la mostra "Vista Veneto" a Spazio Solido, "Luci e colori filtrati" come personale di Nicola Furlan a Cà dei Carraresi e, al Museo di Santa Caterina, la rassegna "Paris Bordon. Pittore Divino" (con tanto di ingresso gratuito all'inaugurazione) che racconta la varietà e la ricchezza della produzione dell’artista trevigiano attraverso i suoi sensuali ritratti femminili. Inoltre, in città torna anche il Treviso Photographic Festival alla sua 5^ edizione e con 168 opere di 60 artisti italiani e stranieri, riconosciuti e premiati anche a livello internazionale, per un’occasione unica per apprezzare il meglio della fotografia contemporanea.

- A Villorba la mostra "Da De Chirico a Chagall e oltre - Il senso della bellezza nell’arte" nelle sale di 21Gallery, per raccontare attraverso capolavori e opere inedite il senso della bellezza nella ricerca artistica contemporanea.

- A Roncade, da 47Anno Domini, attenzione a "Tiziano Marchioni. La poetica degli oggetti", prima retrospettiva dell’artista trevigiano (1957-2021)

- A Villa Romivo di Montebelluna la mostra "Motus Animi Continuus – Architectura" di Daniele Macca con gli scatti del patrimonio edilizio delle aree industriali dismesse. Nel racconto visivo intessuto dal fotografo l’architettura diventa una silenziosa testimone della complessità e della ricchezza dell’ambiente in cui viviamo e fa da cornice ad un passato semplice ma rigoglioso, di storie di persone, di famiglie e di vita vissuta intensamente. Città che offre anche la mostra “Ecorete Sostenibile” by Ricrearti per un'esposizione di tanti progetti di economia circolare, "1872. La città nuova" quale mostra diffusa sulla nascita della Montebelluna contemporanea e l'esposizione "La bellezza salverà il paesaggio? Esplorazioni fotografiche sul nord est italiano".

- A Vedelago "Storie di corpi e di colori", mostra immagini di bodyart e accessori.

- A Valdobbiadene la mostra fotografica “A disegnar le vigne. Le Colture un racconto per immagini”, una testimonianza per immagini volta a rendere omaggio al territorio attraverso una serie di iconici scatti nati dalla libera interpretazione del noto fotografo marchigiano Lorenzo Cicconi Massi.

- A San Biagio di Callalta la mostra “Emozioni in armonia”: 52 scatti in bianco nero, 5 fotografi e i musicisti di una banda.

- A Sernaglia della Battaglia la mostra “Attimi di Vita: dagli anni '70 ad oggi, impressioni colte dal mio animo vagante" di Tiziano Scarpel.

- A Cappella Maggiore appuntamento poi con le visite guidate alla Chiesa della Santissima Trinità "la Mattarella".

- A Conegliano, a Palazzo Sarcinelli, chiudiamo invece con la mostra "anniduemila" di Mario Raciti e “gArten”, esposizione di opere d’arte di giovani artisti per promuove le realtà artistiche del territorio e offrire gratuitamente loro l'opportunità di potersi raccontare. Senza dimenticare la visita guidata a Villa Gera, il capolavoro di Jappelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tornano l'Expo Motori ed il Festival Co i piè descalsi
TrevisoToday è in caricamento