rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Attualità

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend tra carri allegorici, radicchio e vino

Ecco una selezione di proposte per tutti voi, così da organizzare il vostro fine settimana in tutta tranquillità, in famiglia o con gli amici

CIBO, VINO E MANIFESTAZIONI

- A Treviso spazio all'8° Treviso Slow Wine a Cà dei Carraresi per un evento che si rivolge a tutti gli appassionati del settore enologico: ristoratori, gastronomie fino a tutto il vasto pubblico degli appassionati del vino, che avranno la possibilità di degustare alcuni dei migliori vini del nostro territorio, oltre a conoscere la storia e le tradizioni dietro di loro. In città è poi in programma anche il "Go Down Fest" al Cso Django. Per tutti gli amanti dell'arredo, invece, c'è la Fiera "Io Casa".

- A Dosson si avvia alla conclusione la 36° Festa del Radicchio Rosso di Treviso IGP che come sempre propone un fornitissimo stand gastronomico.

- A Giavera del Montello tutta l'attenzione è riposta sul Carnevale del Mazariol 2023 con l'attesa sfilata dei carri allegorici. In città, a Villa Wassermann, arrivano poi l'attore Pietro Floridia e l'artista iraniana Sara Pour per "Vo(g)liamo leggere!".

- A San Biagio di Callalta torna la Sagra del patrono San Biasio con tanto di stand gastronomico, animazione e truccabimbi.

- A Cessalto è in programma la 37^ Festa di San Valentino con stand gastronomico di carne (anche galletto e stinco) e pesce, balli e orchestre.

.- A Badoere di Morgano domenica torna il consueto Mercatino dell'antiquariato e del collezionismo.

- A Segusino termina il tradizionale "Presepio Artistico" (in ambientazione veneta anni '20-40-50), quest'anno dal titolo "Normalità".

- A Valdobbiadene finisce invece il 13° Presepe Artistico "Tra Poesia e Paesaggio", uno dei più grandi d'Italia.

- Infine, per Carnevali di Marca, l'appuntamento con le sfilate dei carri mascherati è per domenica a Pieve di Soligo e Godega di Sant'Urbano, oltre che a Giavera.

MUSICA, TEATRO, INCONTRI ED ESCURSIONI

- A Treviso spazio alla Jazz Jam Session al Dump, al Ikiya’s Book Club con la presentazione della lettura “Ritorno alle foreste sacre” e a Palazzo Giacomelli "CINEMandJUS" che esplora il confine tra web e spazio fisico nelle relazioni e nei legami tra lettura cinematografica, psicologica e sociogiuridica. Attenzione poi anche al "Corso base Pranic healing M.C.K.S.".

- Ad Asolo torna la visita guidata al Museo Civico.

- Al New Age di Roncade c'è la serata Gintonico Elettronico tra musica dance e gin tonic.

- Al Mattorosso di Montebelluna sul palco salgono le Strange Kind Of Women, l'unica tribute band femminile europea ai Deep Purple. Per il Giorno della Memoria, al MeVe, c'è invece l'evento "De-Gener/Arte", musica e arte degenerata al tempo della Shoah.

- A Silea attenzione alla presentazione del "Radikio Festival" con tanti ospiti e relatori. Il programma spazia dai laboratori, a show cooking e aperitivi, alle riflessioni e talk sui temi di interesse specifico.

- A Gaiarine occhio allo spettacolo "Le allegre comari di Windsor".

- Al Teatro Comisso di Zero Branco sul palco c'è sia lo spettacolo "Il soldatino di stagno", che lo spettacolo "Sexmachine" che vede Giuliana Musso dar voce ed anima a sei personaggi, quattro uomini e due donne, che, visti in sequenza, formano un quadro di contemporanea umanità, complessa, multiforme e ridicola.

- Al Teatro Accademico di Castelfranco occhio allo spettacolo "Pour un oui ou pour un non": due amici che si ritrovano dopo un non motivato distacco si interrogano sulle ragioni della loro separazione e scoprono che sono stati i silenzi tra le parole dette e soprattutto le ambiguità delle “intonazioni” a deformare la loro comunicazione aprendola a significati multipli e variati. In città poi spazio a Matteo Macuglia che presenta il suo libro "Il male dentro" sull'omicidio dei coniugi Neumair.

- A Palazzo Foscolo di Oderzo non mancate alla presentazione del libro di Luca Zaia "I pessimisti non fanno fortuna".

- Alla libreria Lovat di Villorba Matteo Melchiorre presenta il suo libro "Il Duca".

- A Volpago del Montello torna la pedalata di beneficenza "10la10" per raccogliere fondi per la LILT.

- Infine, per gli amanti delle escursioni vi proponiamo "Alla scoperta di Castelcies tra pittoresche chiesette e boschi" a Cavaso del Tomba, la "Visita guidata a Villa Barbaro" a Maser, mentre a Treviso ci sono la visita guidata "Da porta a porta, sopra e sotto le mura” e il tour “Treviso gioiosa e colorata”.

MOSTRE

- A Treviso c'è spazio per la mostra "Antonio Carlini (1859-1945) - Il Maestro di Arturo Martini" al Museo Bailo mentre al Sant'Artemio continua la mostra "Treviso 1875-1970" con gli scatti inediti del passato cittadino grazie al FAST.

- A Sarmede non perdetevi la tradizionale Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia con la sua 40^ edizione dal titolo "Le Immagini della Fantasia". L'esposizione presenta 350 opere di oltre trenta artisti, provenienti da 15 differenti Paesi.

- A Villorba, alla 21Gallery, termina la mostra "Roma pittura emergente oggi | A New Generation" in cui gli autori mostrano, ancora una volta, la rivoluzione silenziosa della pittura, in particolare di quella figurativa, la sua capacità di rinnovarsi nel tempo in forme sempre più attuali, muovendosi sui sentieri accidentati quanto effimeri del presente in divenire. Inizia, invece, l'esposizione "Incontri ravvicinati" di Cristiano Pintaldi, uno dei più interessanti ed affermati pittori italiani della generazione emersa negli anni ’90.

- A Palazzo Todesco di Vittorio Veneto spazio all'esposizione fotografica su Albino Luciani.

- A Conegliano, in quel di Palazzo Sarcinelli, continua la mostra "Paparazzo Superstar" del noto fotografo Ron Galella. Si tratta della prima retrospettiva al mondo (da oltre 180 foto) sul grande fotografo/paparazzo statunitense di origini italiane a cui si associa anche una visiti in cantina con tanto di degustazione vini da Conte Collalto.

- A Oderzo la mostra "Divine - Ritratto d’attrici dalla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica 1932 – 2018", con immagini che raccontano il ruolo delle donne nella storia del cinema e rievocano la bellezza, il fascino e l’emozione del tappeto rosso, e anche l'esposizione "Fuori dal quadro" quale personale di Orbs-Fabio Brusadin.

- A Castelfranco Veneto la mostra "La beffa. Canova e Giorgione, storia di un autoritratto" al Museo Casa Giorgione e l'esposizione collettiva di pittura “Foibe, quando la storia si ripete” per la Giornata del Ricordo.

- A Mogliano Veneto la Giornata della Memoria 2023 porta alla mostra d'arte "Ascolta mondo" sull'Olocausto.

- A Sernaglia della Battaglia la mostra "Storia degli zattieri del fiume Piave" che ripercorre la storica attività che permetteva il trasporto, tramite zattere, del legname ed altri merci dal bellunese a Venezia sfruttando la via dell’acqua.

- A Roncade si conclude l'esposizione "Etereo divenire" degli artisti Serena Casali e Paolo Zanin.

- Infine, a Montebelluna fino a giugno c'è la mostra “Futuro Agenda 2030” al Museo di Storia Naturale e Archeologia che guarda al futuro attraverso una riflessione sul contemporaneo della scienza e sull’archeologia degli antichi saperi, grazie alle collezioni naturalistiche e archeologiche del Museo arricchite dai prestiti e dalle competenze delle prestigiose collaborazioni istituzionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend tra carri allegorici, radicchio e vino

TrevisoToday è in caricamento