rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Attualità

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend tra panevin, vin brulè e pinza

Ecco una selezione di proposte per tutti voi, così da organizzare il vostro fine settimana in tutta tranquillità, in famiglia o con gli amici

CIBO, VINO E MANIFESTAZIONI

- In centro storico a Treviso terminano gli eventi di "Natale Incantato 2022" con l'ormai tradizionale pista di pattinaggio sul ghiaccio e la Fiera dell'Epifania che trova spazio in Loggia. Senza dimenticare la giostra cavalli in piazza dei Signori, il trenino elettrico per un giro turistico in centro città, la Sporta dea Marantega in piazza Indipendenza ed il Mercatino del Riuso della Befana in piazzetta Battistero. Il tutto oltre a “La Via dei Presepi”, magico percorso nelle principali chiese cittadine con i presepi monumentali tra cui il "Presepio di Borgo Mazzini", questi oltre alla mostra dei presepi popolari "L'incanto del Natale" alle Case Piavone. In Duomo attenzione poi alla "Messa dei popoli" celebrata dal Vescovo Tomasi, mentre a Prato Fiera continua il programma di spettacoli del Circo di Vienna. A causa del maltempo, e dell'alto inquinamento degli ultimi giorni, in città sono invece stati vietati dal Comune tutti i panevin in versione "classica".

- In centro ad Asolo domenica torna il classico Mercatino dell'antiquariato e del collezionismo.

- A Oderzo volge al termine il calendario natalizio di Opitergium Winter con le "casette" del Natale in piazza Castello con tanto di intrattenimento musicale, cibi e bevande calde. Non mancherà poi l'accensione del panevin dopo due anni di sospensione con tanto di distribuzione di pinza e vin brulè.

- A Segusino l'appuntamento è ovviamente con il tradizionale "Presepio Artistico" (in ambientazione veneta anni '20-40-50), quest'anno dal titolo "Normalità".

- A Valdobbiadene continua il 13° Presepe Artistico "Tra Poesia e Paesaggio", uno dei più grandi d'Italia.

- A Volpago del Montello appuntamento con il "Presepe Vivente" con l'arrivo dei Magi che porteranno doni oltre ad un rinfresco con cioccolata calda e vin brulè per tutti.

- A Cessalto termina il Presepe vivente inclusivo giunto ormai alla sua 5^ edizione.

- A Gaiarine ultimi giorni per la rassegna "Magie di Natale" con un aperitivo in piazza e l'arrivo della Befana. In città spazio anche al teatro con lo spettacolo "D'Italia si muore".

- A Carbonera c'è poi "Epifania a Villa Tiepolo Passi", senza panevin ma con una visita esclusiva in 7 tappe, con in dono la pinza.

- A CastelBrando di Cison di Valmarino termina invece la rassegna "Natale in Castello 2022" tra presepi, mostre d'arte, visite guidate e l'albero di Natale vivente piu? grande d’Italia.

- Infine, a Spresiano ecco "Brulé in Cantina - 2^ Social ride", una pedalata non competitiva, collettiva in compagnia e gratuita, mentre da Villorba spazio alla pedalata (su due diversi percorsi) "Wamii EOH Ride" tra le bellezze del Montello.

P.S. Non tutti i tradizionali panevin vengono svolti la sera di giovedì 5 gennaio. Molti, infatti, vengono accesi giovedì 6 sera. Questi i più importanti: Cornuda alle ore 20; Godega di Sant'Urbano dalle 19 insieme a Pianzano e Bibano; Badoere alle 20; Nervesa della Battaglia alle 20.30 a Santa Croce (Sovilla invece alle 20); piazza Castello a Oderzo alle 20.30 così come a Rustignè; a Covolo di Pederobba alle 16; a Sambughè di Preganziol alle 17 e al Parco Commerciale alle 18; a San Zenone degli Ezzelini alle 18; a Segusino alle 16; dagli alpini a Spresiano alle 18; a Casacorba e a Fanzolo di Vedelago alle 17.

MUSICA, TEATRO, INCONTRI ED ESCURSIONI

- A Treviso la Befana passa per l'Home con l'evento "When we were young" per i nostalgici delle frangette, degli skinny jeans, delle Vans e dell’eyeliner di fine anni duemila. Sempre per gli amanti della discoteca c'è poi la serata "The First - Showcase" al Radika. Per i più piccoli, invece, prestate attenzione allo spettacolo "Il mio piccolo principe" al Teatro Sant'Anna. Se amate il canto segnatevi poi sul calendario il concerto del Coro Gospel Getsemani alla Chiesa di Santa Maria Maddalena.

- A Montebelluna spazio al 55° Concerto d'Epifania con il Coro del Duomo e, al Mattorosso, dalla serata con il noto Dj Aladyn di Radio Deejay.

- A Ponte di Piave l'Epifania si festeggia al Nolita con la serata "Befana italiana".

- Ad Asolo, invece, appuntamento con il laboratorio per bambini "Abbecedario del Natale. Storie, leggende e curiosità" e con i classici Matinée Gala con il Concerto di Capodanno.

- Infine, per gli amanti delle escursioni vi proponiamo l'uscita "Alla scoperta di Castelcies tra pittoresche chiesette e boschi" a Cavaso del Tomba, il "Secret Tour®: CastelBrando, tra le colline del Prosecco" a Cison di Valmarino e "I segreti di Canova: Gipsoteca e Tempio di Possagno".

MOSTRE

- A Treviso l'appuntamento è con l'esposizione "Paris Bordon. Pittore Divino" che racconta la varietà e la ricchezza della produzione dell’artista trevigiano attraverso i suoi sensuali ritratti femminili. C'è poi spazio anche per la mostra "Antonio Carlini (1859-1945) - Il Maestro di Arturo Martini" al Museo Bailo e, all'Osteria Arman, la mostra "Do Toki" dove la sostenibilità diventa arte con Nicola Mihailovic. Non mancano poi la mostra, ormai giunta al termine, "Oltre la finestra: la finestra sul mondo" di Toni Buso al Museo di Santa Caterina e l'esposizione “Volti e Anime” di Gaetano Mansi a Ca' dei Carraresi.

- A Villorba, alla 21Gallery, la mostra "Roma pittura emergente oggi | A New Generation" in cui gli autori mostrano, ancora una volta, la rivoluzione silenziosa della pittura, in particolare di quella figurativa, la sua capacità di rinnovarsi nel tempo in forme sempre più attuali, muovendosi sui sentieri accidentati quanto effimeri del presente in divenire.

- A Sarmede torna la tradizionale Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia con la sua 40^ edizione dal titolo "Le Immagini della Fantasia". L'esposizione presenta 350 opere di oltre trenta artisti, provenienti da 15 differenti Paesi. Occhio in paese anche alla rassegna corale "Infuocanto 8.0".

- A Palazzo Todesco di Vittorio Veneto spazio all'attesa esposizione fotografica su Albino Luciani.

- A Oderzo la mostra "Divine - Ritratto d’attrici dalla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica 1932 – 2018" con immagini che raccontano il ruolo delle donne nella storia del cinema e rievocano la bellezza, il fascino e l’emozione del tappeto rosso.

- A Conegliano, in quel di Palazzo Sarcinelli, finisce la mostra "Paparazzo Superstar" del noto fotografo Ron Galella.Si tratta della prima retrospettiva al mondo (da oltre 180 foto) sul grande fotografo/paparazzo statunitense di origini italiane.

- A San Zenone degli Ezzelini termina la mostra “Segno forma colore ricerca della luce” con 40 dipinti e 250 disegni dei 40 anni di arte di Renato Zanini.

- A Montebelluna fino a giugno c'è la mostra “Futuro Agenda 2030” al Museo di Storia Naturale e Archeologia che guarda al futuro attraverso una riflessione sul contemporaneo della scienza e sull’archeologia degli antichi saperi, grazie alle collezioni naturalistiche e archeologiche del Museo arricchite dai prestiti e dalle competenze delle prestigiose collaborazioni istituzionali.

- A Castelfranco Veneto la mostra "La beffa. Canova e Giorgione, storia di un autoritratto" al Museo Casa Giorgione e anche l'esposizione di street art "Metamorfosi - When the walls become canvas" a Palazzo Spinelli-Guidozzi.

- A Roncade l'esposizione "Etereo divenire" degli artisti Serena Casali e Paolo Zanin.

- A Mogliano Veneto volge al termine la mostra "Francisco Goya - I disastri della guerra". In esposizione una sequenza di 80 incisioni realizzate dall’artista spagnolo tra il 1810 e il 1820 con la tecnica di stampa acquaforte, acquatinta, punta secca e bulino, che raccontano la guerra di indipendenza del popolo spagnolo, i suoi effetti e le sue drammatiche conseguenze. Città che dà spazio anche all'esposizione "Il paradiso perduto" al Centro Piranesi, anche questa ormai al termine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend tra panevin, vin brulè e pinza

TrevisoToday è in caricamento