Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aumentano i contagi da Covid nella Marca: ancora 18 positivi tra i vacanzieri

Il Direttore Generale dell'Ulss 2: «La situazione generale è sotto controllo, si tratta di casi di asintomatici. Per la Tre Valli di Vazzola, invece, nessuna chiusura imminente»

 

«La situazione all'Aia di Vazzola è sotto controllo e tutti coloro che sono risultati positivi al test sono assolutamente asintomatici. Non ci sono quindi pazienti in ospedale e quindi in rianimazione. La situazione non è per niente preoccupante e per questo non c'è alcuna intenzione di chiudere l'azienda e di portare Vazzola a diventare "zona rossa"». Con queste parole Francesco Benazzi, Direttore Generale dell'Ulss 2, ha voluto esprimere il proprio pensiero in merito alla situazione che da ormai alcune settimane si sta vivendo all'interno dell'azienda Tre Valli di Vazzola, ultimo focolaio di Covid nella Marca. Proprio la situazione dell'azienda di Vazzola negli ultimi giorni ha fatto letteralmente schizzare verso l'alto i dati in merito ai contagiati attualmente positivi nella Marca.

Degli ultimi 560 tamponi effettuati in azienda, infatti, 178 lavoratori sono risultati positivi (di cui però 18 non legati in realtà all'Aia ma bensì da rientri dall'estero per le vacanze) mentre 382 sono i negativi, oltre a 145 tamponi ai famigliari di cui 21 positivi. In ogni caso, dalla mattinata di mercoledì nel trevigiano sono +25 coloro che sono positivi al Covid su tutto il territorio, numero che porta a 752 gli attuali contagiati totali, mentre i deceduti sono stabili a 331 e i negativizzati raggiungono il numero di 2649. In isolamento domiciliare, invece, al momento si trovano 1343 persone, di cui sono 9 con sintomi.

In tutto il Veneto, invece, salgono di 56 i nuovi contagiati, per un totale di 2119 attualmente positivi. Guardando ai ricoveri in ospedale, sono 137 in tutto il Veneto i pazienti, 51 positivi (46 non critici e 5 più gravi), 86 i negativizzati (dei quali 2 in terapia intensiva). Le persone che si trovano in isolamento domiciliare in Veneto sono 6076, 111 con sintomatologia.

CASERMA SERENA -  Nella giornata di mercoledì verranno effettuati i tamponi alle 83 persone risultate positive all’ultimo screening. Ad altre 11 persone verrà effettuato il secondo tampone. Tampone anche per altre 20 persone che sono sempre state negative ma che continuano ad alloggiare all’ex Caserma Serena.

PRIMA GIORNATA DI SCREENING SCUOLA - Nella giornata di lunedì i professori che hanno effettuato il test sono stati 650 di cui: 182 a Treviso, 164 a Castelfranco Veneto, 76 a Oderzo, 226 a Conegliano. I test positivi sono 2 casi a Treviso e 4 a Conegliano. In questi casi l'insegnante (o il personale scolastico) è stato richiamato per effettuare il tampone.

RSA DI SPRESIANO - Sono 2 i casi positivi nella struttura. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento