rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Attualità Sant'Ambrogio di Fiera / Via Sant'Ambrogio, 37

Covid: «Ricoveri in calo, a metà maggio il crollo dei contagi»

Giovedì 7 aprile il direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, ha tenuto un nuovo aggiornamento sull'andamento della pandemia. «Nessun paziente Covid in terapia intensiva». Via dal Guicciardini i pazienti in quarantena

«Ricoveri ospedalieri in calo ma contagi ancora in aumento: siamo nel pieno della fase endemica». Francesco Benazzi sintetizza con queste parole gli ultimi aggiornamenti sul Covid in provincia di Treviso.

«Secondo i nostri modelli previsionali - continua il direttore generale dell'Ulss 2 - dal 15 maggio ci sarà un crollo anche dei positivi e la situazione tornerà sotto controllo per tutta l'estate». Le buone notizie, per ora, arrivano dagli ospedali dove non ci sono più pazienti Covid ricoverati nelle terapie intensive. In area medica, invece, si è passati da 152 ricoverati degli ultimi giorni ai 140 di oggi. 48 i pazienti negli ospedali di comunità. In calo anche l'indice Rt provinciale, sceso a 0.94.

A preoccupare, in questa fase, sono i nuovi contagi: 1324 nelle ultime 24 ore per un totale di 12.457 persone attualmente in isolamento nella Marca. I dipendenti dell'Ulss 2 positivi e in quarantena continuano ad aumentare: sono 266. Nelle case di riposo 281 anziani (su 5mila) sono attualmente positivi al virus. Nessuno di loro è ricoverato in ospedale ma molte strutture stanno sospendendo le visite dei familiari per evitare il diffondersi di nuovi focolai. In queste ore, infine, i due ospiti positivi ospitati al Covid hotel del "Guicciardini" di Valdobbiadene stanno venendo trasferiti al Marco Polo Resort di Vittorio Veneto. Il Guicciardini sarà presto riconvertito in ospedale di comunità con 140 posti letto a disposizione anche per l'emergenza Ucraina. Bassissimi i dati sulle vaccinazioni anti-Covid: 441 nuove dosi somministrate nelle ultime 24 ore, di cui solo 27 prime dosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: «Ricoveri in calo, a metà maggio il crollo dei contagi»

TrevisoToday è in caricamento