menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna con il Covid dal Kosovo, sei familiari finiscono in isolamento

Sono risultati tutti positivi al virus ma asintomatici. La 68enne kosovara positiva al Covid-19 resta invece ricoverata nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale Ca' Foncello

Sei nuovi casi positivi al Coronavirus nella Marca martedì 14 luglio. Sono tutti legati alla 68enne kosovara ancora ricoverata nel reparto di Malattie infettive del Ca' Foncello di Treviso. Sono i familiari della donna: marito, figlio, nuora, due nipoti e una cognata. Tutti asintomatici ma infettati dopo il rientro in Veneto della donna a conferma del fatto che il ceppo di Coronavirus presente all'estero è ancora molto più contagioso rispetto a quello presente oggi in Veneto. I familiari della donna sono stati messi in quarantena domiciliare. Dalle prime indagini condotte dall'Ulss 2 nessuno di loro aveva viaggiato in Kosovo o avuto contatti con altre persone rientrate di recente.

Martedì 14 luglio sono risultati positivi anche un uomo italiano di 53 anni, tornato da un viaggio in Camerun. Anche lui asintomatico era rimasto da subito in quarantena ma il tampone ha dato esito positivo nelle scorse ore. Una signora di 85 anni, ospite della Rsa "Casa Amica" di Follina è invece risultata positiva al virus durante il controllo periodico dei tamponi in casa di riposo. L'anziana, in camera singola, resterà in isolamento per due settimane all'interno della struttura. Tutti gli altri ospiti e il personale di "Casa Amica" sono invece risultati negativi ai test. Scongiurato dunque il rischio di un nuovo focolaio in casa di riposo dopo il caso del Bon Bozzolla avvenuto nella giornata di sabato 11 luglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento