Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità Orsago

Covid, Omar muore a 50 anni dopo tre settimane in terapia intensiva

Omar Pagotto, residente a Orsago, lascia moglie e due figli. Dopo il ricovero a Vittorio Veneto era stato portato al Ca' Foncello ma i medici non sono riusciti a salvarlo

Martedì 15 dicembre, in Veneto, i decessi legati al Covid dall'inizio della pandemia hanno superato quota 5mila. 5036 persone hanno perso la vita da marzo a oggi. In provincia di Treviso sono nove i decessi registrati nelle ultime 24 ore. Tra questi c'è anche Omar Pagotto, padre di due figli mancato a soli 50 anni.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", Omar era un elettricista manutentore della Doria di Orsago. Sposato con Simona, aveva due figli di 20 e 22 anni, Elena ed Enrico. Le sue condizioni di salute erano ottime: nessuna patologia pregressa fino all'arrivo del virus. Un mese fa i primi sintomi: all'inizio il 50enne aveva pensato a un colpo di freddo ma le sue condizioni di salute si sono aggravate giorno dopo giorno costringendolo al ricovero in ospedale a Vittorio Veneto dopo un malore nel bagno di casa. All'arrivo in ospedale il primo tampone era risultato negativo. Il secondo tampone ha però dato esito positivo. Le sue condizioni di salute si sono aggravate poco dopo. Intubato in terapia intensiva, negli ultimi giorni è stato trasferito al Ca' Foncello nel tentativo disperato di salvargli la vita. In molti lo ricordano oggi come una persona generosa e piena di passioni, tra cui quella per le motociclette. Enorme il cordoglio ad Orsago non appena la notizia della sua scomparsa ha iniziato a diffondersi. I funerali saranno celebrati giovedì pomeriggio, 17 dicembre, alle ore 15 nella chiesa di Orsago.

Gli altri decessi nella Marca

Tra le nove vittime di ieri in provincia di Treviso, oltre ad Omar Pagotto se ne sono andati: Anna Maria Bortoluzzi di 91 anni residente a San Fior e ricoverata al Covid hospital di Vittorio Veneto. Ricoverata il 16 novembre, da positiva si era negativizzata ma gli effetti del virus sui polmoni l'hanno portata al decesso. In molti la ricordano come una grande benefattrice. Lascia i figli Danilo ed Elvè.
Vittima del Covid anche Angelo Marson, 81 anni, residente nella frazione di Rai a San Polo di Piave. Il pensionato aveva contratto il virus in casa, dai familiari che sono riusciti a negativizzarsi. Lui purtroppo non ce l'ha fatta. Il decesso domenica 13 dicembre. Ex operaio a "La Tiesse" di Cimadolmo è stato socio della Pro Loco di San Polo di Piave e amava spesso dedicarsi al volontariato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Omar muore a 50 anni dopo tre settimane in terapia intensiva

TrevisoToday è in caricamento