rotate-mobile
Attualità Sant'Antonino / Piazzale dell'Ospedale

Covid, in aumento i contagi tra gli Over 80: «Oltre 300 positivi nelle Rsa»

Gli ultraottantenni vaccinati con la quarta dose sono il 21,6%. Appello dell'Ulss 2: «L'efficacia del booster sta finendo». Ricoveri in aumento, scoperti nella Marca i primi casi di Variante XJ

Tornano ad aumentare i contagi Covid tra gli Over 80 in provincia di Treviso. Nelle case di riposo sono circa 300 gli anziani attualmente positivi al virus. «Non si può parlare di veri e propri focolai - precisa il direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi - ma al momento abbiamo una media di 15/20 anziani positivi per struttura che stiamo cercando di tenere isolati per evitare nuovi casi». Nonostante l'arrivo della bella stagione, quindi, contagi e ricoveri tra gli Over 80 sono di nuovo in aumento: «Dipende soprattutto - conclude Benazzi - dal fatto che l'effetto della dose booster sta svanendo e quindi c'è sempre più bisogno di immunizzare al più presto gli Over 80 non ancora vaccinati. Al momento solo il 21,6% ha ricevuto il quarto richiamo. 82,7% invece il totale degli ultraottantenni che si erano vaccinati con la terza dose».

Il bollettino

Nelle ultime ore sono saliti a 132 i ricoveri Covid negli ospedali dell'Ulss 2 di cui 79 in area medica, 1 solo paziente in terapia intensiva, 3 ricoverati in pneumologia a Treviso e 52 pazienti negli ospedali di comunità di Treviso e Vittorio Veneto. Il tasso dei ricoveri è di 8 casi su 100mila abitanti (di nuovo in salita) mentre l'incidenza tra gli Under 12 è di 882 casi su 100mila abitanti. La variante Omicron 2 è al 97% di prevalenza sul totale dei tamponi positivi ma, negli ultimi giorni, l'Ulss 2 ha scoperto anche nella Marca la nuova variante XJ (solo 4/5 i casi accertati finora). 1893 i tamponi fatti nelle ultime 24 ore con un tasso di positività del 25%. In media l'Ulss 2 sta facendo oltre 30mila a settimana. Solo 4, invece, i positivi attualmente ospitati al Covid hotel di Vittorio Veneto. 24mila i residenti nella Marca che non hanno ancora ricevuto nemmeno una dose di vaccino anti-Covid. Di questi, 16mila sono Over 50. In chiusura un aggiornamento sull'accoglienza dei profughi ucraini: 7 i nuovi arrivi nelle ultime 24 ore, nessuno di questi positivo al virus. Tre gli ucraini positivi ricoverati in ospedale ma non in condizioni gravi. 3.304 i tamponi fatti ai profughi dall'inizio della guerra. 3.176 gli ucraini accolti in totale nella Marca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, in aumento i contagi tra gli Over 80: «Oltre 300 positivi nelle Rsa»

TrevisoToday è in caricamento