rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021

Covid, Benazzi: «Nove ricoveri in ospedale nelle ultime 24 ore»

Vertice sui "No Green Pass" giovedì 11 novembre in Prefettura. Presente il dg dell'Ulss 2: salgono a 8 i ricoverati a Montebelluna, attivati 20 posti letto. Ricoverata a Treviso una paziente del dottor Szumski

Tornano ad aumentare i ricoveri Covid in provincia di Treviso: nelle ultime 24 ore l'Ulss 2 ha registrato 9 nuovi ingressi negli ospedali della Marca. «All'ospedale di Montebelluna i posti letto riservati ai pazienti Covid saranno aumentati da 10 a 20 mentre al Ca' Foncello i 30 posti di Malattie infettive torneranno a pieno regime».

A dirlo, giovedì 11 novembre, è il direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, intervenuto in Prefettura a Treviso per il vertice dedicato alle manifestazioni "No Green Pass" nella Marca. Il bollettino Covid di oggi indica anche due nuovi decessi nella Marca: un centenario non vaccinato e un 93enne vaccinato. Entrambi i pazienti avevano patologie pregresse. I decessi sono avvenuti in ospedale a Treviso e Vittorio Veneto. 

«Sono un po' preoccupato per questo aumento dei ricoveri ospedalieri mentre c'è da dire che i positivi sono in gran parte giovani e asintomatici. L'età media dei ricoverati negli ospedali, invece, è di 50-60 anni. L'attenzione deve essere massima, mi rivolgo a tutti i cittadini: mascherina e distanziamento. Tra i ricoverati delle ultime ore - continua Benazzi - c'è anche una paziente di Oderzo, seguita dal dottor Szumski, finita in ospedale a Treviso». Sulla terza dose, il direttore generale conclude: «Stiamo viaggiando tra le 1700 e le 1800 somministrazioni al giorno. Ho chiesto, proprio questa mattina una proiezione ai miei collaboratori per capire quanti sono i cittadini dai 40 ai 60 anni da vaccinare».

Video popolari

Covid, Benazzi: «Nove ricoveri in ospedale nelle ultime 24 ore»

TrevisoToday è in caricamento