rotate-mobile
Attualità

Covid, caos scuole: classi decimate e trasporti in affanno

Lunedì 10 e martedì 11 gennaio la ripresa delle lezioni ha registrato pesanti assenze tra studenti e personale scolatico: 5mila alunni già in quarantena, lunedì oltre 40 treni cancellati nella Marca

Dopo solo due giorni di lezioni sono già 5mila gli studenti in quarantena nella Marca: al liceo "Da Vinci" il picco delle assenze con 130 alunni a casa nel primo giorno di scuola dopo le vacanze di Natale.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", sul fronte del trasporto pubblico non è andata meglio: 86 i treni cancellati nella sola giornata di lunedì in Veneto, metà di questi erano nella Marca con grossi disagi per i pendolari. Sul fronte degli autobus sono state 110 le corse cancellate da Mom a causa di 70 autisti assenti, tra cui circa 30 no vax e una 40ina in malattia. Tornando alle scuole, dirigenti scolastici in grande difficoltà per rimpiazzare gli insegnanti assenti: i primi supplenti per sostituire i docenti non vaccinati hanno iniziato a prendere servizio. Al liceo Canova il 10% del personale scolastico è a casa per motivi legati al contagio: tra questi tredici bidelli e tre amministrativi su otto. Alle Felissent mancano quattordici insegnanti. Sette i docenti sospesi al Mazzotti, sei al Riccati per mancato rispetto dell'obbligo vaccinale. Se i numeri dovessero aumentare la dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale non esclude un temporaneo ritorno alla didattica a distanza per gli istituti più colpiti ma, al momento, nonostante le difficoltà le lezioni restano in presenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, caos scuole: classi decimate e trasporti in affanno

TrevisoToday è in caricamento