Covid-19, nasce un servizio di supporto psicologico gratuito

Voluto lo scorso anno da Korian Istituto Padre Pio e Comune di Tarzo per sensibilizzare su tematiche riguardanti la salute, gli stili di vita e la prevenzione, lo sportello si adatta alla situazione attuale per non far mancare il proprio supporto

L'istituto Padre Pio di Tarzo

Dal 13 novembre lo sportello informativo gratuito K-Point diventa anche telematico per offrire ai cittadini il suo supporto in questo periodo di limitazioni dovute all’emergenza Covid-19. Ideato da Korian Istituto Padre Pio e Comune di Tarzo e messo a disposizione di tutta la popolazione del territorio trevigiano, lo sportello offrirà un servizio di supporto psicologico gratuito per fornire consigli su come ridurre lo stress, gestire l’ansia e attenuare l’impatto della pandemia sull’emotività.

Il servizio di supporto psicologico - dedicato ai famigliari degli ospiti dell’Istituto Padre Pio e a tutta la comunità tarzese e trevigiana - offre la possibilità di ricevere fino a quattro colloqui con uno psicologo-psicoterapeuta esperto sia in presenza - nel rispetto delle normative e restrizioni vigenti - che da remoto. Gli incontri individuali si terranno in presenza, mentre gli incontri di gruppo saranno gestiti da remoto in piccoli gruppi. Gli incontri sono gratuiti e si svolgeranno prevalentemente il venerdì pomeriggio, previa prenotazione tramite sms o Whatsapp al numero + 39 348 8466008.

«Il supporto psicologico è importante soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria per gestire al meglio lo stress, l’ansia e le preoccupazioni -dichiara Catia Piantoni, Direttore Operativo Korian in Italia- Per essere ancora di più al fianco del territorio abbiamo deciso di attivare un servizio di supporto psicologico gratuito anche da remoto presso lo sportello K-Point, in collaborazione con il Comune di Tarzo, offrendo la consulenza dei nostri psicologi per rispondere ai bisogni della comunità trevigiana».  

Lo sportello K - Point è come sempre a disposizione del territorio di Tarzo e dei Comuni limitrofi per offrire gratuitamente informazioni e supporto agli anziani e a chi se ne prende cura. Il progetto è supportato da specialisti che forniscono alle famiglie un’assistenza completa: psicologo, fisioterapista, educatore, logopedista, operatore sociosanitario e inferiore.

«Grazie alla collaborazione con l’istituto Padre Pio -dichiara Vincenzo Sacchet, Sindaco di Tarzo- riusciamo a mettere a disposizione delle nostre comunità un supporto nuovo, uno stare vicini alla cittadinanza in questo difficile momento. Persone che hanno bisogno e che chiedono un supporto morale ce ne sono sempre più, e il comune, grazie a questa collaborazione pubblico-privato, riesce a dare risposte concrete alla gente di ogni età».

Lo sportello K-Point organizza gruppi di aiuto che hanno lo scopo di sensibilizzare la comunità portando avanti alcuni progetti:

Progetto Assistiamo, incontri tematici per prendersi cura dell’anziano;

Progetto Dieta e Benessere, incontri di sensibilizzazione sugli stili di vita sani e promozione di un invecchiamento attivo;  

Gruppi di potenziamento della memoria;

Gruppi di stimolazione cognitiva. 

Lo sportello ha lo scopo di:

sensibilizzare, in collaborazione con le associazioni del territorio, su salute, stili di vita e prevenzione;

dare sostegno e cura ad anziani e caregiver, in un’ottica di miglioramento delle qualità di vita e dell’assistenza; 

dare orientamento e informazione sulle modalità per accedere a servizi socio-sanitari e assistenziali del territorio, ad esempio a seguito di un ricovero ospedaliero;

dare supporto a una domiciliarità sostenibile con un progetto di cura personalizzato e globale, ad esempio fornendo consulenza sulla riorganizzazione dell’abitazione o formazione sull’igiene e la cura della persona;

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento