rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità Sant'Antonino / Piazzale dell'Ospedale

Covid, tre nuovi ricoveri in terapia intensiva: tra loro una 34enne

In Rianimazione anche un 65enne diabetico e di una 67enne ipertesa, entrambi ricoverati a Vittorio Veneto. La 34enne si trova in ospedale a Conegliano. Nessuno dei tre pazienti è vaccinato

Tre nuovi pazienti positivi al Covid sono finiti in terapia intensiva nelle ultime 48 ore. I nuovi ricoveri, tutti non vaccinati, sono avvenuti tra domenica sera e lunedì 11 ottobre. Fortunatamente altri tre pazienti erano stati dimessi poco prima quindi il numero totale di ricoverati negli ospedali della Marca resta di 38 pazienti. Dei nuovi ricoverati, due si trovano in terapia intensiva all'ospedale di Vittorio Veneto: si tratta di un 65enne vittoriese diabetico iperteso in gravi condizioni e di una donna di 67 anni ipertesa. La terza paziente è una 34enne "grande obesa" ricoverata a Conegliano. A loro tre si aggiunge il 40enne di Castelfranco Veneto ancora in terapia intensiva dalla scorsa settimana per un totale di quattro pazienti in Rianimazione, tutti non vaccinati. 

A tenere banco, martedì 12 ottobre, l'avvicinarsi dell'obbligo di Green Pass nei luoghi di lavoro: il direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, afferma che l'azienda sanitaria sarà in grado di garantire un massimo di 8.600 tamponi a pagamento al giorno. Aggiungendo a questi numeri i 2mila tamponi delle farmacie, più quelli delle strutture convenzionate come Monastier il totale di tamponi disponibili in provincia di Treviso si aggirerebbbe intorno agli 11mila. Una quantità che non basterebbe a coprire i lavoratori non ancora vaccinati nella Marca. «Su 9mila dipendenti dell'Ulss 2 da venerdì rischiamo di avere un massimo di 90 lavoratori sospesi (60 sono già stati allontanati, a questi potrebbero aggiungersene altri 30) - continua il direttore generale - Il nostro personale è stanco ma dovrà tener duro fino a dicembre. L'11 e 12 novembre pubblicheremo un avviso per assumere 80 nuovi infermieri che speriamo possano aiutarci a colmare in parte le assenze del personale non vaccinato. Oggi, infine, c'è stato anche l'incontro con i medici di famiglia: da loro - conclude Benazzi - abbiamo ricevuto massima disponibilità per fare le vaccinazioni antinfluenzali e le terze dosi anti Covid oltre alle vaccinazioni degli Over 80 fragili a domicilio».

Nelle ultime 24 ore l'Ulss 2 ha somministrato 2519 vaccini di cui 1129 prime dosi (segno che il Green Pass obbligatorio sta portando sempre nuova gente a vaccinarsi. Tra questi ci sono numerosi dipendenti Ulss). Le terze dosi fatte nelle ultime 24 ore sono 697. 608.492 i cicli completi per un totale del 78,2% degli Over 12 vaccinati nella sola provincia di Treviso. «Serve arrivare all'85% della popolazione vaccinata» spiega Benazzi. L'incidenza nella Marca scende a 40 casi su 100mila abitanti, mentre il 25% dei positivi ha meno di 12 anni. Solo tre Comuni della provincia hanno un'incidenza sopra i 100 casi su 100mila abitanti, concentrati però nel solo distretto di Asolo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, tre nuovi ricoveri in terapia intensiva: tra loro una 34enne

TrevisoToday è in caricamento