menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luca Zaia durante il punto stampa (Foto d'archivio)

Luca Zaia durante il punto stampa (Foto d'archivio)

Covid, Zaia: «Entro venerdì avremo somministrato tutti i vaccini disponibili»

Martedì 5 gennaio Luca Zaia e la dottoressa Russo hanno tenuto un nuovo aggiornamento sull'emergenza Covid. Confermato il passaggio in zona arancione con Rt superiore a 1

«L'ordinanza sulla chiusura delle scuole superiori in Veneto resta confermata. A studenti e insegnanti chiediamo un nuovo sacrificio. I ragazzi non hanno nessuna colpa ma bisogna ridurre al minimo le occasioni di contagio. Non può essere considerata una colpa aver preso un provvedimento per tutelare la sanità pubblica. Per me chiudere le scuole è un fallimento, non è una sfida al Governo - ha ribadito il Governatore - Non ci sembra ancora molto chiaro il Decreto Legge del Governo. Con un Rt superiore a 1 si va in zona arancione, questo è sicuro. Nelle zone gialle e zone arancioni il Governo ha portato la Dad al 50% quindi se finissimo in zona rossa o arancione almeno la metà delle scuole elementari e medie potrà continuare ad andare in classe. Ho sentito il Ministro Speranza ma, ad oggi, non so dire con precisione quale classificazione avrà il Veneto. Lo sapremo venerdì. Ai cittadini dico di continuare a prestare la massima attenzione nel rispetto di tutte le norme».

Il piano vaccinale

Dopo Zaia, la dottoressa Russo si è soffermata sui numeri della campagna vaccinale in corso in Veneto: «Entro il 25 gennaio riceveremo un totale di 185mila dosi. Ad oggi abbiamo fatto il 60% delle dosi che ci erano state inviate. 18.639 gli operatori sanitari vaccinati in Veneto (360 di Medicina generale). Una quota di vaccini sarà destinata anche ai dentisti. Le vaccinazioni che stiamo facendo sono: ospedaliere, dedicate alle strutture residenziali e quelle nei centri vaccinali per tutta la popolazione. Partiremo dagli Over 80 e passeremo agli Over 70 e 65 (considerate fasce a rischio) con inviti spediti a casa dove saranno indicati sede e ora della vaccinazione. Non saranno vaccinati ragazzi di età superiore ai 16 anni. Se tutti gli altri Stati faranno i vaccini la circolazione del virus verrà fortemente limitata - ha spiegato la dottoressa - Le categorie essenziali (farmacisti, insegnanti, forze dell'ordine, etc) verranno vaccinate subito dopo gli Over 70. Più vaccini arriveranno meno tempo ci impiegheremo a vaccinare. Il vaccino Pfizer sta avendo un'efficacia pari al 95%. Le varianti del virus scoperte in Veneto (quella inglese e quella sudafricana) si stanno diffondendo in numerosi Paesi europei e potrebbero segnare l'arrivo di una terza ondata» ha concluso la dottoressa Russo. Modificato il protocollo scolastico: a partire dalla seconda elementare alla presenza di un alunno o insegnante positivo si chiude la classe. Non sarà un provvedimento definitivo ma durerà almeno fino al 31 gennaio.

Il bollettino di Azienda Zero

Sono 55654 i tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. 3151 nuovi positivi (5,66% il tasso di incidenza). 94228 i positivi ad oggi in Veneto. 3457 i ricoverati di cui 391 in terapia intensiva (-9). 155 i decessi registrati nelle ultime 24 ore. 23644 le dosi di vaccino somministrate nelle ultime 24 ore, 60,8% delle dosi disponibili. Entro venerdì il Veneto terminerà le scorte settimanali ad oggi disponibili.

Il video della diretta

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Ponzano Veneto, inaugurata la prima area di sgambatura cani

  • Attualità

    Conegliano, l'ospedale di comunità torna Covid free

  • Cronaca

    Ladri armati dentro casa, agricoltore picchiato e derubato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento