rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Attualità Crespano del Grappa

Domenica si celebra la "Giornata per la custodia del Creato"

L’evento è organizzato dal centro di spiritualità e cultura “Don Paolo Chiavacci di Crespano del Grappa

Domenica 1° settembre una S. Messa e una giornata immersi nella natura per celebrare la 14ª Giornata mondiale per la custodia del Creato promossa dalla Chiesa italiana. L’evento è organizzato dal centro di Spiritualità e cultura “Don Paolo Chiavacci”, dall’associazione “Incontri con la natura per la salvaguardia del Creato” e dalla Pastorale sociale e del Lavoro della diocesi di Treviso. Il programma prevede alle ore 10.30 l’accoglienza davanti al centro, quindi alle 11 la messa celebrata dall’amministratore apostolico mons. Gianfranco Agostino Gardin sul prato di Monte Castel davanti alla Casera di Schiba. Accompagnamento musicale del gruppo giovani della parrocchia di Crespano del Grappa. Al termine per chi desidera pranzo su prenotazione allo 0423 934111, fino a esaurimento posti. In caso di maltempo l’iniziativa si svolgerà nella chiesa del Centro.

Dopo la messa seguirà la presentazione del nuovo direttore del Centro don Paolo Magoga che sostituisce don Paolo Basso che ha rassegnato le dimissioni. Don Magoga è attualmente anche il presidente dell’Opera Monte Grappa che tra l’altro gestisce il Centro di formazione professionale (Cfp) di Fonte Alto e responsabile dell’Ufficio diocesano di Pastorale Sociale e del Lavoro. «Sono grato al Vescovo Gardin per avermi designato a questo incarico – sottolinea don Magoga -. Cercheremo - assieme a chi già collabora con il Centro - di potenziare e promuovere tutte quelle buone pratiche e iniziative in grado di valorizzare al meglio il nostro ambiente e la nostra natura»

Il Centro Don Paolo Chiavacci si trova sulle pendici meridionali del massiccio del Grappa a 600 metri di altitudine nel comune di Pieve del Grappa. E’ il luogo ideale dove da anni vengono realizzate iniziative di formazione spirituale, cristiana e culturale, in modo particolare sul tema della salvaguardia della natura secondo le intuizioni del fondatore. Don Paolo Chiavacci (1916 - 1982) fu infatti il sacerdote diocesano fondatore che con lungimiranza già negli anni settanta parlava di salvaguardia del Creato mettendo le basi di un ambizioso progetto per creare un’oasi di pace.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenica si celebra la "Giornata per la custodia del Creato"

TrevisoToday è in caricamento