Coronavirus, la Prefettura: «Pronti ad aumentare i controlli»

Il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza di Treviso e provincia si è riunito in queste ore per limitare i crimini e aiutare le famiglie in difficoltà economiche

In foto la Prefettura di Treviso

Si è tenuta in queste ore in Prefettura a Treviso una nuova riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza legata al contrasto dei possibili crimini nel territorio in questo periodo di emergenza sanitaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le attività di controllo delle forze dell'ordine verranno intensificate nei prossimi giorni, con particolare attenzione a possibili infiltrazioni criminali nelle fasi esecutive degli appalti pubblici in corso o della distribuzione delle risorse pubbliche stanziate per l'emergenza a favore dei cittadini. Nel frattempo la Prefettura ha inviato ai sindaci della provincia di Treviso, al presidente della Camera di Commercio e ai sindacati una serie di circolari chiedendo la collaborazione di tutti per monitorare possibili situazioni di famiglie in difficoltà o di attività e settori economici in crisi a causa dell'emergenza sanitaria in corso. L'intento è quello di favorire il prima possibile la ripresa economica e produttiva. Proprio su questo aspetto il Prefetto ha voluto contattare anche le principali banche della provincia per garantire al massimo l'accesso al credito legale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento