menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La micia aguzza la vista: lei non è in difficoltà ma approva comunque la notizia

La micia aguzza la vista: lei non è in difficoltà ma approva comunque la notizia

"Curiamoli tutti": Lav Treviso aiuta gli animali in difficoltà

Dall'8 al 16 dicembre l'associazione animalista sarà nelle piazze di Castelfranco e Treviso per il Banco farmaceutico, iniziativa che mira ad aiutare quasi 4 mila cani e 3500 gatti

Il fine settimana dell'Immacolata in provincia di Treviso sarà all'insegna della solidarietà nei confronti degli animali in difficoltà. 3890 cani e 3514 gatti: saranno le bestie che beneficeranno dei prodotti farmaceutici veterinari raccolti dall'associazione Lav Treviso. 

Dall’8 al 16 dicembre con la campagna "Curiamoli tutti", grazie al primo “Banco farmaceutico” veterinario, patrocinato dal Ministero della Salute e dalla Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani, tantissimi animali in difficoltà potranno ricevere un importante aiuto medico. Si tratta di animali attualmente ospitati in canili, gattili e rifugi, ma anche di colonie feline o cani liberi accuditi, di cui si prendono cura volontari e piccole associazioni, oppure animali familiari di persone bisognose: tutti soggetti individuati sul territorio dalle sedi locali Lav, in difficoltà a causa degli elevati costi dei farmaci veterinari, che potranno tirare un sospiro di sollievo. 

Il costo dei farmaci veterinari, infatti, per alcune categorie di persone è spesso inavvicinabile: a parità di principio attivo, il farmaco veterinario costa in media cinque volte di più rispetto a quello a uso umano, fino a moltiplicarsi addirittura per dieci volte. Il veterinario deve, per legge prescrivere il farmaco veterinario, in caso contrario rischia una multa che può arrivare a sfiorare  i 10 mila euro. Solo nel caso in cui non esista un farmaco specifico per specie animale e patologia, e non possa adattarsi un farmaco previsto per altra specie animale o altra patologia, può essere prescritto un farmaco a uso umano. Da sabato 8 a domenica 16 dicembre l’associazione sarà in tante città d’Italia con i propri tavoli nelle piazze, in centri commerciali, in prossimità o all'interno di farmacie e parafarmacie. Nei contenitori “personalizzati” per la raccolta, sarà possibile donare farmaci oppure versare un contributo che verrà utilizzato da Lav per l’acquisto dei farmaci maggiormente necessari. Sabaro 8 dicembre i volontari Lav saranno a Castelfranco in piazza Giorgione dalle 15.30 alle 19. Domenica 9 dicembre invece si sposteranno in Piazza Carducci a Treviso dalle 15.30 alle 18.30. L'appuntamento sarà replicato anche il weekend successivo, il 15 dicembre a Castelfranco e il 16 a Treviso. Per aiutare l'associazione animalista si potrà: donare i farmaci veterinari inutilizzati, con almeno 8 mesi di validità, correttamente conservati nella loro confezione originale integra, con l’esclusione dei farmaci che richiedono la conservazione a temperatura controllata, quelli ospedalieri (fascia H) e appartenenti alla categoria delle sostanze psicotrope e stupefacenti. In alternativa si potrà acquistare e donare alla Lav farmaci da banco a uso veterinario. I prodotti da banco che verranno raccolti sono: antiparassitari esterni e interni, collarini antiparassitari, prodotti otologici, prodotti oftalmici (per esempio per problemi di secchezza oculare, detergenti per occhi), prodotti dermatologici di supporto alle terapie antibiotiche, integratori per: problemi gastro-intestinali (per esempio fermenti lattici, probiotici), problemi alle vie urinarie e problemi osteo-articolari e ricostituenti per cani anziani e debilitati. Infine chi vorrà potrà donare la somma che ritiene più adeguata da versare direttamente ai volontari dell'associazione che si prenderanno cura di acquistare i medicinali più adatti per gli animali in difficoltà. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento