Danni maltempo nella Marca: risarcimenti per 40 milioni agli agricoltori

La provincia di Treviso è al primo posto come livello di accessi ai fondi comunitari. Soddisfatto il presidente Nadal: «Abbiamo tutelato il reddito dei nostri imprenditori»

In foto: Valerio Nadal, presidente Condifesa Treviso

E’ sicuramente un Natale da ricordare per gli agricoltori della Marca visto che stanno arrivando in questi giorni 40 milioni di indennizzi da avversità, di cui 36 da assicurazioni e il resto da fondi comunitari in corso di riconoscimento da parte del Ministero delle politiche agricole già dal 2019. Ciò grazie al lavoro portato avanti dal presidente del Condifesa TVB Valerio Nadal, dal direttore Filippo Codato e da tutto lo staff su tutti i fronti.

DIFESA DEL REDDITO

«Siamo riusciti a garantire il reddito dei nostri imprenditori - ha sottolineato il presidente Nadal che ha proseguito - Grazie ai nostri strumenti quest’anno abbiamo garantito 40 milioni di risarcimenti, nel corso di un’annata non facile. Le grandinate sono arrivate precocissime fin dalla primavera per la zona Docg e poi in agosto hanno flagellato buona parte della provincia ad est del capoluogo fino ai confini con il Friuli VG. Grandinate molto frequenti quindi ed in alcune circostanze con danni rilevanti accompagnate da venti forti che hanno abbattuto numerosi vigneti ed in questo caso sono intervenuti i nostri fondi mutualistici».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NON SOLO GRANDINE

Grandinate e trombe d’aria sì ma anche fitopatie che hanno colpito le piante come la peronospora, l’oidio, ed il Mal dell’esca. «Siamo i primi in Italia ed in Europa come Agrifondo Mutualistico Veneto e Friuli Venezia Giulia a conseguire il riconoscimento per l’incasso di risorse dall’UE al fine di incrementare la capacità dei nostri Fondi mutualistici – ha confermato il direttore Codato – infatti ogni singolo euro raccolto dai nostri associati potremmo portarne a casa due dalla Unione Europea ed in questo modo riusciamo a liquidare danni per oltre un milione e mezzo di euro a vigneti che sono stati intaccati sia in termini quantitativi che qualitativi ed anche ad alle altre principali colture».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento