menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Maggiore Davide Franceschetti

Il Maggiore Davide Franceschetti

Istrana, il 51° Stormo ricorda la scomparsa del Colonnello Franceschetti

L'8 febbraio 2001 l'aereo in avaria di Davide Franceschetti era precipitato a Lancenigo. Oggi il 20esimo anniversario della sua scomparsa, ricordata alla base militare di Istrana

A vent’anni di distanza, il 51° Stormo di Istrana ha voluto ricordare la scomparsa del Colonnello Davide Franceschetti, medaglia d'oro al valor militare, morto l’8 febbraio 2001 in un incidente di volo a bordo del velivolo AM-X, precipitato nella zona di Lancenigo.

ll Comandante del 51° Stormo, Col. Pil. Nadir Ruzzon, insieme ad una rappresentanza del 132° Gruppo Volo, presso cui era in servizio il Colonnello Franceschetti, e del 51° Stormo di Istrana, hanno presenziato oggi alla Santa Messa in suffragio dell'ufficiale, celebrata dal Cappellano militare, Don Angelo, all’interno della chiesa dell'aeroporto di Istrana. Il Tenente Andrea Franceschetti, figlio della Medaglia d’Oro al Valor Militare, ha partecipato alla celebrazione eucaristica, definendola non una commemorazione ma una vera e propria celebrazione del sacrificio di un uomo, un padre e militare, che  è stato per tanti suoi colleghi e amici un esempio di lealtà e  che per molti sia esempio di coraggio e di grande umanità. Ancora molto vivo è il ricordo dell’uomo e del pilota Franceschetti, Maggiore all’epoca del tragico incidente, e soprattutto del gesto “eroico” per scongiurare qualsiasi coinvolgimento della popolazione nell’inevitabile impatto del velivolo in avaria. Estremo sacrificio che “spinse”  il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi a conferire al Colonnello Franceschetti la Medaglia d’Oro al Valor Militare con la seguente motivazione:  “Conscio di sorvolare una zona abitata, non abbandonava l’aeroplano per affidare la sua salvezza al paracadute, ma poneva in essere azioni e manovre per evitare altissimi rischi e gravissimi danni che sarebbero potuti derivare alla popolazione civile dalla caduta del velivolo. Pur in condizioni estremamente critiche riusciva nel suo generosissimo ed altruistico tentativo di  mantenere l’aeromobile in volo per guadagnare il tempo necessario ed indispensabile a scongiurare la caduta incontrollata del velivolo in zona abitata”.

DSC_1132-2

Il Colonnello Ruzzon ha ricordato il Colonnello Franceschetti per le sue «incredibili qualità umane che facevano di lui una persona speciale, di cui impossibile dimenticare la bellezza del suo cuore e l’amore che nutriva per il prossimo, così grande da mettere la vita degli altri davanti alla propria». Le commemorazioni hanno avuto la loro conclusione con la cerimonia di deposizione della corona da parte del Comandante delle forze di combattimento e Generale di divisione aerea, Francesco Vestito, presso il monumento dedicato alla MOVM Col. Davide Franceschetti, nel luogo in cui il velivolo era precipitato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento