Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

Forniture mediche dall'estero, la trevigiana DB Group opera in prima linea

L'operatore logistico con sedi nella Repubblica Popolare Cinese e il quartier generale a Montebelluna è impegnato nel trasporto e consegna di presidi medicali in tutta Italia per fronteggiare l'emergenza Covid 19

Db group è impegnata nel trasporto di presidi medici dall'estero all'Italia

E' atterrato o domenica mattina a Palermo il Boeing 777 organizzato dalla Db Group, operatore logistico con sedi nella Repubblica Popolare Cinese e quartier generale a Montebelluna, con un carico di 40 tonnellate di presidi medicali caricati a Shanghai. Si tratta di mascherine, siringhe, tute ed altri dispositivi sanitari destinati a varie Regioni italiane
La task force multidisciplinare, costituita all’interno della D.B. Group per le spedizioni di device sanitari, ha già un corposo curriculum con 7 milioni di pezzi trasportati e altri 5 milioni pronti. Dalla Russia è giunto in Italia un carico di un milione e mezzo di mascherine: quattro bilici hanno percorso le strade d’Europa fino all’Abruzzo. Dalla Germania una fornitura di macchinari sanitari, dalla Cina e dalla Turchia D.B. Group ha fatto arrivare tute, guanti e macchine respiratorie. Le consegne sono avvenute a  Bergamo, a Foggia e a Verona per l’Azienda sanitaria e per il Comune. Centomila mascherine sono state spedite in Italia dalla Svizzera. Altre 470mila a Venezia. 

Il nuovo team, una decina di persone, lavora in smart working dalle abitazioni di ognuno in Italia tra le province di Venezia, Padova, Treviso, Vicenza, Verona, Milano. Racchiude alti profili di competenze in dogana, logistica e trasporti e di flessibilità necessaria per decisioni rapide a fronte di improvvise nuove normative. Riceve richieste di spedizioni da enti pubblici come Comuni e Asl, da donatori, da gruppi della Protezione Civile e da aziende che possono continuare ad operare solo se in grado di rispondere ai rigidi protocolli sanitari in vigore. E’ contattato da varie organizzazioni anche per consulenza perché i controlli doganali in questo periodo hanno alzato il livello sia alla partenza che all’arrivo, le procedure si sono complicate e possono subire repentini cambiamenti. 
Dall’esterno il team specializzato per il Covid-19 è raggiungibile su canali dedicati, è a disposizione del personale in smart working del network internazionale di ognuna delle sedi in una ventina di Paesi con fusi orari diversi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forniture mediche dall'estero, la trevigiana DB Group opera in prima linea

TrevisoToday è in caricamento