Dolore al piede, era un tumore incurabile: mamma di tre figli muore a 31 anni

Deborah Cinquemani, residente a Giavera del Montello, è mancata all'affetto dei suoi cari a causa di una malattia rara e incurabile. I funerali celebrati lunedì 24 agosto

Deborah Cinquemani (Credits: Onoranze funebri Omar Piccolo)

Un intera comunità è rimasta sotto choc per la scomparsa, tragica e improvvisa, di Deborah Cinquemani giovane moglie e mamma di tre figli residente a Giavera del Montello.

Come riportato da "Il Messaggero Veneto", Deborah era originaria di Sacile dove, subito dopo il diploma, aveva iniziato a lavorare nella tabaccheria gestita dal papà Leo. L'incontro che le ha cambiato la vita nel 2011 con Rosario Pompeo, arrivato dalla Calabria al Veneto. I due sono diventati marito e moglie e, dalla loro unione, sono nati tre figli, i gemelli Leonardo e Francesco e la piccola Maria Pia. Dopo l'incontro con il marito Rosario, Deborah aveva lasciato Sacile per trasferirsi a Giavera del Montello dove aveva messo su famiglia e si era subito fatta conoscere e ben volere dalla comunità locale. Sembrava una vita perfetta, almento fino al 2018 quando Deborah, a soli 29 anni, ha iniziato ad avere i primi problemi di salute a causa di un incidente stradale a cui si è aggiunto, nel 2019, un grave infortunio al piede. Un dolore che sembrava non passare mai. Nei mesi scorsi Deborah ha deciso di sottoporsi alla tac e a una serie di controlli per capire la ragione di quel male. La diagnosi è stata terribile: "tumore maligno del tritone", un rarissimo male incurabile che colpisce i tessuti molli. La malattia era ormai in stato avanzato. Deborah è stata ricoverata all'hospice "Casa dei gelsi" ma ogni tentativo di cura si è rivelato inutile. I funerali sono stati celebrati lunedì 24 agosto a Giavera del Montello dove tutta la comunità si è stretta vicina al dolore del marito Rosario e dei tre figli avuti dalla coppia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

  • Il sorriso di Claudia si spegne a soli 56 anni: fatali una malattia e il Covid

Torna su
TrevisoToday è in caricamento