Il Tempio Regina Pacis di Giavera verrà demolito: troppi i problemi statici dell'edificio

La chiesa del paese, costruita negli anni '70 e ormai in disuso dal 2000, verrà rasa al suolo per essere sostituita da una nuova struttura. Per il tutto però ci vorranno diversi anni

Il Tempio Regina Pacis

Problemi statici troppo ampi, datati e costosi da risolvere. Questo il motivo che, come riportano i quotidiani locali, ha portato il Consiglio comunale di Giavera del Montello a decidere di abbassare il grado di protezione dell'edificio di via Monsignor Longhin. L'idea, sicuramente non nuova in paese, è quella di demolire definitivamente la struttura costruita negli anni '70 (e mai veramente del tutto piaciuta ai cittadini) per costruire poi un nuovo luogo di culto nelle vicinanze, il tutto con l'ovvio nulla osta della parrocchia. In disuso ormai da venti anni (dal 2000, ndr.) per problemi statici che non hanno più reso sicuro l'intero edificio, di cui oggi si utilizza ancora solo la cripta, il Tempio nei prossimi anni scomparirà quindi per sempre, con buona pace di chi comunque ne ha sempre apprezzato l'architettura innovativa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da tre giorni: Giorgia ritrovata a Napoli nella notte

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Tragico schianto fuori strada, muore automobilista

  • Questa sciatica mi uccide!

  • Abusi sessuali in seminario: «Io, violentato da due preti che ancora esercitano in Veneto»

  • Pancia gonfia? Ecco alcuni alimenti che la causano e opzioni sostitutive

Torna su
TrevisoToday è in caricamento