Discarica abusiva in mezzo al verde, caccia ai responsabili

Ancora a piede libero gli ecovandali che hanno abbandonato decine di rifiuti a Pieve di Soligo, nell'area tra via Cal Monda e via Toti Dal Monte. Il sindaco: «Li denunceremo»

I rifiuti abbandonati (Credits: Comune di Pieve di Soligo via Facebook)

«Sono schifato», con queste parole il sindaco di Pieve di Soligo, Stefano Soldan, ha segnalato ai suoi concittadini l'incredibile ritrovamento di un'enorme discarica abusiva nell'area verde tra via Cal Monda e via Toti Dal Monte.

rifiuti-pieve-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come raccontato dal primo cittadino del paese su Facebook, tutto è iniziato sabato 8 agosto dalla segnalazione di una pievigina che, durante una camminata, si è trovata davanti alla montagna di rifiuti abbandonati nei giorni scorsi. Immediata la segnalazione alle autorità: dagli scatoloni al materiale edile di scarto, un vero scempio per la zona soggetta anche a vincolo ambientale. L'appello del sindaco Soldan ai concittadini è stato subito quello di chiamare a raccolta chi, nei giorni scorsi, era passato in zona o aveva notato qualche movimento o persona sospetta nella zona. «Se riusciremo a individuare i responsabili - afferma Soldan - non saranno semplicemente multati ma denunciati penalmente per discarica abusiva in area di vincolo ambientale. Questi atteggiamenti sono inaccettabili, chi ha delle informazioni o visto qualcosa contatti la polizia locale del comune di Pieve di Soligo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento