rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Attualità Mogliano Veneto

Ex discarica di Zerman, sopralluogo della Commissione ambiente

Controllo per visionare lo stato dei lavori di sistemazione della discarica, attualmente fermi per concordato fallimentare. Risolto il problema degli sversamenti di percolato, parametri ambientali nella norma

Lunedì 11 aprile la Commissione speciale ambiente del Comune di Mogliano Veneto è stata convocata per effettuare un sopralluogo presso la ex discarica di Zerman. Presenti il sindaco Davide Bortolato e il presidente della Commissione Renzo Prete, accompagnati dai commissari Tiziana Eula e Cristina Simionato. Con loro un funzionario dell’Ufficio ambiente e i responsabili di Contarina, gli ingegneri Gianluca Monego e Lucio Filippetto. Il sopralluogo aveva lo scopo di visionare lo stato dei lavori di sistemazione della discarica. Il lavoro, che ha un valore complessivo di 2 milioni e 200mila euro, consta nella sistemazione del capping e delle strutture connesse all’ex discarica di Zerman, risalente agli anni '90.

I lavori

L'intervento andrà a risolvere anche le problematiche di perdita del percolato e biogas che si erano create in passato. Grazie alle nuove opere di risanamento e rifacimento sono previsti l’adeguamento e messa a norma della copertura finale (capping) per limitare le infiltrazioni delle acque superficiali, la revisione del sistema di aspirazione e combustione di biogas, del sistema di gestione del percolato e di altre opere accessorie come il rifacimento della rete elettrica, dell’illuminazione esterna, dell’impianto idrico e la sistemazione di recinzioni e cancelli.

3 (6)-2-2

I commenti

«Al momento i lavori sono sospesi perché la ditta che stava effettuando l’intervento è in concordato fallimentare - spiega il sindaco Bortolato -. Contarina assicura che le operazioni riprenderanno al più presto andando a sistemare il sito con importanti interventi che miglioreranno la sicurezza della discarica, anche dal punto di vista ambientale. La Commissione ha potuto verificare di persona lo stato dei lavori, per comprenderne anche i passi futuri». «Dalla gestione di Contarina ad oggi - continua Renzo Prete, presidente della Commissione Speciale Ambiente - è migliorata di molto la cura e la gestione del sito, per cui non ci sono più sversamenti di percolato sulla stradina a fianco alla discarica. Questo intervento vuole rendere il sito finalmente più sicuro anche sul piano dell’inquinamento ambientale. Auspichiamo che i lavori riprendano al più presto e che tra qualche anno si cominci anche a parlare del futuro di questo luogo che sta iniziando a rinaturalizzarsi, con la crescita del manto erboso. In uno dei contesti paesaggistici più importanti del territorio comincia ad attenuarsi l'impatto degradante dell'impianto che tanti disagi ha portato agli abitanti di Mogliano». «Purtroppo una brutta eredità del passato che ha sicuramente deturpato il nostro territorio - conclude Bortolato - che ora va gestita al meglio. Mi ha fatto davvero piacere uscire in sopralluogo con la Commissione, per verificare con i nostri occhi la situazione. Dati alla mano Contarina ci ha assicurato che non esiste inquinamento di falda e che i parametri ambientali sono nella norma».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex discarica di Zerman, sopralluogo della Commissione ambiente

TrevisoToday è in caricamento