Coronavirus, restano aperti i distributori di benzina in provincia di Treviso

Moreno Parin, presidente del gruppo Gisc-Confcommercio di Treviso rassicura gli automobilisti trevigiani. Nessun distributore della provincia chiuderà nei prossimi giorni

Il gruppo Gisc-Confcommercio dei distributori di carburante della provincia di Treviso ha annunciato che (a differenza di altre sigle) non aderirà a nessuno sciopero o forma di protesta riguardante la chiusura nei prossimi giorni delle pompe di benzina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«I distributori di carburante aderenti al Gruppo della provincia di Treviso sono e saranno regolarmente in funzione per garantire un servizio essenziale in un momento di grave emergenza per la salute pubblica» è il commento del presidente Moreno Parin. Nelle scorse ore una una nota sindacale delle sigle Faib (Confesercenti), Fegica (Cisl), Figisc/Anisa (Confcommercio) aveva creato non poca preoccupazione tra i cittadini per l'annuncio di una possibile chiusura a livello nazionale dei distributori di benzina. Si legge nella nota: «Non potendo assicurare né il necessario livello di sicurezza sanitaria, né la sostenibilità economica del servizio, gli impianti di rifornimento carburanti cominceranno a chiudere: da mercoledì notte, 25 marzo, quelli della rete autostradale, compresi raccordi e tangenziali; e, via via, tutti gli altri anche lungo la viabilità ordinaria». Per la provincia di Treviso però questo provvedimento non sarà valido e, come ribadito dal presidente Parin, tutte le pompe di benzina della provincia di Treviso resteranno aperte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Diocesi di Treviso, nominati i nuovi sacerdoti della provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento