rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Attualità Maserada sul Piave / Via San Marco, 17

Dolcefreddo Moralberti, nuovo punto vendita: «Eccellenza veneta»

Oltre 500 persone presenti sabato 3 dicembre a Candelù per il taglio del nastro dei rinnovati impianti produttivi dell'azienda. Il Governatore Zaia: «Facciamo il tifo per aziende come questa»

Mattinata ricca di emozioni quella che ha regalato un caldo abbraccio alla Dolcefreddo Moralberti in occasione dell’inaugurazione del nuovo spaccio aziendale e dei rinnovati impianti produttivi di Candelù di Maserata sul Piave.

All’evento, a cui erano presenti oltre 500 persone, sono intervenuti anche il presidente del Veneto Luca Zaia, il primo cittadino di Maserada sul Piave, Lamberto Marini e il campione olimpico Igor Cassina insieme a Beatrice Bassan, Miss Cinema Veneto 2022 e a Beatrice Dallan, Miss Rocchetta Veneto 2022. A dare il benvenuto ai presenti il titolare dell’azienda fondata nel 1994, Giovanni Moratto che, dopo aver accompagnato le autorità a visitare i propri impianti produttivi, ha ricordato: «Se oggi siamo qui a festeggiare questo importante passo in avanti della nostra azienda è grazie al lavoro e alla passione di tutti i nostri dipendenti. La nostra forza è il capitale umano che ci consente di realizzare prodotti artigianali di alta qualità che esportiamo in quattro continenti e 19 Paesi. Con questo ampliamento l’obiettivo è di passare dalla produzione attuale di 5mila torte al giorno a 15mila prodotti giornalieri entro i prossimi cinque anni. Voglio ringraziare tutti i miei collaboratori per aver reso possibile tutto questo e per essere al mio fianco in questa nuova avventura».

I commenti

Ad applaudire l’impegno imprenditoriale della Dolcefreddo Moralberti, il Governatore Luca Zaia che ha ribadito: «Questo è un dolce veneto e a testimoniarlo è il fatto che in tutte le case del Veneto si conosce la ricetta e la si realizza di continuo; essere in questo sito produttivo dove una eccellenza della nostra regione viene realizzata in maniera artigianale su vasta scala ed esportata in tutto il mondo mi rende particolarmente orgoglioso. Voglio fare i miei complimenti a Giovanni Moratto e a tutto il suo staff per quanto stanno facendo: la Regione Veneto è al loro fianco e fa il tifo per aziende come questa».

ph_A93R9358

Il sindaco Lamberto Marini ha ricordato l’importanza dell’azienda per tutto il territorio: «In un periodo economico non facile essere qui a festeggiare insieme ad un imprenditore che ha voglia di rilanciare e ampliare i propri stabilimenti è una grande soddisfazione. Aziende come questa sono la fortuna del nostro territorio e offrono delle grandi opportunità alle nostre famiglie». Tra gli ospiti d’onore anche il Campione Olimpico, Igor Cassina che ha avuto modo di ribadire la propria amicizia con la famiglia Moratto e l’apprezzamento per i prodotti realizzati da Dolcefreddo Moralberti: «Con questa azienda si è instaurato un legame di forte amicizia sviluppato nel tempo. Qui si producono delle autentiche prelibatezze a cui è impossibile resistere. E’ un onore per me poter presenziare ad un momento così importante per la vita di questa impresa a cui auguro i migliori successi».

ph_A93R9404

L'azienda

Gli stabilimenti di Dolcefreddo Moralberti impiegano attualmente 50 dipendenti a cui si aggiungeranno quattro addetti al nuovo spaccio aziendale; la nuova area produttiva si sviluppa su 6mila metri quadri per una produzione attuale di 5mila torte al giorno suddivise in oltre 400 articoli e un potenziale produttivo, da mettere in atto nel prossimo quinquennio, di 15mila prodotti al giorno. Le torte di Dolcefreddo Moralberti sono esportate in quattro diversi continenti e in 19 Paesi; i prodotti dell’azienda trevigiana vantano la certificazione Halal per l’esportazione, già massiccia, nei Paesi arabi. Tra le novità del catalogo di Dolcefreddo Moralberti vi è una nuova linea di biscotteria disponibile anche nel nuovo spaccio aziendale inaugurato quest’oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolcefreddo Moralberti, nuovo punto vendita: «Eccellenza veneta»

TrevisoToday è in caricamento