rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità Centro

Treviso, anticipata la domenica ecologica: niente auto dentro le Mura

Domenica 24 ottobre, dalle ore 9 alle 18, torna a Treviso l'iniziativa promossa dalla Regione per incentivare la mobilità sostenibile. Programmata per il 31 ottobre, è stata anticipata per il centenario degli Alpini

Il 24 ottobre a Treviso si terrà la seconda domenica ecologica del 2021, appuntamento promosso dalla Regione Veneto nell’ambito delle misure di contenimento delle polveri sottili e della sensibilizzazione all’utilizzo di mezzi ad emissioni zero. 

La domenica ecologica è stata anticipata rispetto alla data iniziale del 31 ottobre, per non interferire con il Centenario della Sezione Alpini di Treviso che si svolgerà in città insieme “4Passi Festival”, “Malanotte a Treviso-Raboso Wine Experience”, “Mercatino dell’antiquariato e vintage”. Le modifiche alla viabilità riguarderanno la zona dentro Mura, dove sarà interdetta la circolazione alle auto dalle ore 9 alle 18.  Al fine di rendere comunque agevole l’accesso ai turisti verranno indicati i parcheggi e gli stalli disponibili con appositi cartelli e sui pannelli a messaggio variabile installati lungo le principali vie d’accesso della città. Sosta consigliata nei seguenti parcheggi: Cittadella delle Istituzioni (1280 stalli, 10 minuti a piedi dal centro storico), via Lanceri di Novara (300 stalli, 5 minuti), Park Pattinodromo, 380 stalli, 2 minuti), Lungo Mura Porta San Tomaso (100 stalli, 2 minuti), Park Foro Boario (800 posti, 8 minuti), Park Dal Negro (550 posti 2 minuti), cavalcavia della stazione (60 posti, 5 minuti), Metropark Stazione (400 posti, 5 minuti) , Miani Park (400 posti, 8 minuti), Condominio Appiani (100 posti, 10 minuti dal centro storico). 

Potranno circolare in deroga i veicoli dei residenti o domiciliati nell’area interdetta al traffico veicolare o diretti in un’autorimessa situata nell'area del blocco, limitatamente al tragitto da e per il luogo di residenza/domicilio e da e per l'autorimessa; i veicoli provvisti di motori elettrici o ibridi purché funzionanti a motore elettrico; i veicoli alimentati a benzina dotati di impianti omologati per il funzionamento anche a Gpl o gas metano (purché circolanti a Gpl o metano); i veicoli al servizio di portatori di handicap muniti di contrassegno, i veicoli per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili e indifferibili per la cura di gravi malattie in grado di esibire relativa certificazione medica rilasciata dagli enti competenti. Infine, potranno circolare i veicoli delle persone che prestano assistenza a ricoverati nei luoghi di cura o servizi residenziali, per autosufficienti e non, o a persone nel relativo domicilio, limitatamente all'assolvimento delle funzioni di assistenza tra cui, nel caso di isolamento domiciliare fiduciario legato al Covid, l'acquisto di beni di prima necessità (purché muniti di autocertificazione, scaricabile dal sito web del Comune di Treviso). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso, anticipata la domenica ecologica: niente auto dentro le Mura

TrevisoToday è in caricamento