rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Attualità Centro

Torna la domenica ecologica, stop alle auto dentro le Mura

Domenica 5 febbraio a Treviso vietata la circolazione alle auto in centro storico dalle ore 9 alle 18. Le giornate ecologiche continueranno anche domenica 5 marzo e lunedì 10 aprile

Domenica 5 febbraio, a Treviso, ci sarà la seconda domenica ecologica del 2023, appuntamento promosso dalla Regione Veneto nell’ambito delle misure di contenimento delle polveri sottili e della sensibilizzazione all’utilizzo di mezzi alternativi alle auto e ad emissioni zero. Le prossime giornate ecologiche sono già state fissate domenica 5 marzo e lunedì 10 aprile (Pasquetta).

Parcheggi

Le modifiche alla viabilità riguarderanno la zona Dentro Mura, dove sarà interdetta la circolazione alle auto dalle ore 9 alle 18.  Al fine di rendere agevole l’accesso ai visitatori verrà predisposta apposita cartellonistica stradale e info-grafiche sui pannelli a messaggio variabile installati lungo le principali vie d’accesso della Città. In particolare, sarà consigliata la sosta nelle seguenti aree: Cittadella delle Istituzioni (1280 stalli, 10 minuti a piedi dal centro storico), via Lanceri di Novara (300 stalli, 5 minuti), Park Pattinodromo, 380 stalli, 2 minuti), Lungo Mura Porta S. Tomaso (100 stalli, 2 minuti), Park Foro Boario (800 stalli, 8 minuti), Park Dal Negro (550 stalli 2 minuti), Cavalcavia stazione (60 stalli, 5 minuti), Metropark Stazione (400 stalli, 5 minuti) , Miani Park (400 stalli, 8 minuti), Condominio Appiani (100 stalli, 10 minuti). 

Deroghe

Potranno circolare in deroga i veicoli dei residenti o domiciliati nell’area interdetta al traffico veicolare o diretti in un’autorimessa situata nell'area del blocco, limitatamente al tragitto da e per il luogo di residenza/domicilio e da e per l'autorimessa; i veicoli provvisti di motori elettrici o ibridi purché funzionanti a motore elettrico; i veicoli alimentati a benzina dotati di impianti omologati per il funzionamento anche a Gpl o gas metano (purché a Gpl o metano); i veicoli al servizio di portatori di handicap muniti di contrassegno, i veicoli per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili e indifferibili per la cura di gravi malattie in grado di esibire relativa certificazione medica rilasciata dagli Enti competenti.  Infine, potranno circolare i veicoli delle persone che prestano assistenza a ricoverati nei luoghi di cura o servizi residenziali, per autosufficienti e non, o a persone nel relativo domicilio, limitatamente all'assolvimento delle funzioni di assistenza tra cui, nel caso di isolamento domiciliare legato al Covid, l’acquisto di beni di prima necessità (purché con autocertificazione, scaricabile dal sito web istituzionale del Comune di Treviso).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la domenica ecologica, stop alle auto dentro le Mura

TrevisoToday è in caricamento