Coronavirus, 100 flaconi cosmetici donati al personale medico dell'Ulss 2

Manuela Tonon, presidente di Amiche per la Pelle, ha consegnato a nome della onlus una speciale fornitura di 100 flaconi di emulsione Zerogravity per medici e infermieri

In foto la consegna della donazione

Giovedì 16 aprile Amiche per la Pelle Onlus ha consegnato al dottor Marco Simeoni e al dottor Giuseppe Toffolon, responsabile del personale delle professioni sanitarie e direttore medico della Ulss 2 Marca Trevigiana, una piccola fornitura di 100 flaconi di emulsione Zerogravity, destinata al personale medico e infermieristico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di un coadiuvante cosmetico efficace per il trattamento degli inestetismi, dovuti alla fragilità dei vasi sanguigni e alla stanchezza e gonfiore degli arti inferiori, particolarmente presenti in questo periodo di emergenza sanitaria, in cui tutti gli operatori sono chiamati a uno sforzo senza precedenti. Il prodotto è stato donato dall'azienda Zefiro, partner dell’Associazione nel progetto di cosmesi oncologica “Coccole e Bellezza”, che da due anni segue le donne operate di tumore al seno presso le Breast Unit della Ulss 2. Manuela Tonon, presidente di Amiche per la Pelle Onlus, in un messaggio inviato al dottor Francesco Benazzi, direttore generale di Ulss 2, sottolinea il desiderio dell’associazione di far giungere al personale medico e infermieristico dell’Ulss 2: «Un piccolo segno di riconoscenza per la loro preziosa opera, in questo periodo così complicato per le nostre comunità e in particolare per le donne colpite dal carcinoma mammario che noi seguiamo - e continua - Mai come ora abbiamo capito come sia importante non solo curare la malattia, quanto il prendersi cura della persona, proprio  quella umanizzazione delle cure a lei tanto cara, e che e’ stato da sempre l’obiettivo primario di Amiche per la Pelle.  Questa e’ stata una lezione di vita che nessuno dovra’ dimenticare: il valore dell’essere umano, il valore della salute e,soprattutto, il valore di chi si adopera per preservarla, a qualsiasi costo - conclude il presidente di Amiche per la Pelle - Con la consapevolezza che nulla sara’ come prima, noi continueremo ad adoperarci per quanto possibile, della  cura della persona, in primis grazie alla buona collaborazione con medici e personale speciali, che sono da sempre i nostri eroi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento