Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità Via Luigi Einaudi

Marito e moglie donano la loro collezione di dischi all'Istituto Benvenuti

Dopo la frode che aveva messo in ginocchio l'associazione di Conegliano nel 2020, un gesto di grande solidarietà ha arricchito l'archivio dell'istituto con sede in Via Einaudi a Conegliano

Esibizione degli studenti dell'Istituto Benvenuti di Conegliano

Era il 17 settembre del 2020 quando Moreno Giust, ex presidente dell'istituto musicale "Benvenuti" di Conegliano, aveva fatto sparire circa 125mila euro dalle casse dell'associazione.

Il consiglio direttivo e l'intera assemblea dei soci, nonostante le enormi difficoltà, avevano comunque deciso di dare avvio al nuovo anno scolastico, sperando nella sensibilità dei cittadini disposti a sostenere economicamente e moralmente la scuola. Ed è proprio grazie a un gesto di grande altruismo che oggi l'istituto musicale è tornato protagonista di una vicenda a lieto fine. Leggendo della triste notizia capitata all'istituto musicale, una coppia residente a Conegliano ha deciso di donare alla scuola una collezione di dischi e musicassette composta da oltre 500 pezzi, frutto della loro passione per la musica e per il canto lirico. In aggiunta  un’intera collezione di riviste di musica classica interamente rilegata, un'enciclopedia della musica di indubbio valore storico e culturale oltre che un pianoforte risalente alla fine dell’800. La donazione troverà spazio nei locali dell'istituto musicale, in via Einaudi a Conegliano, diventando materiale di supporto all'attività didattica. Il gesto è resto ancora più encomiabile dal fatto che i due coniugi residenti in città, hanno chiesto di mantenere l’assoluto anonimato dando importanza solo alla possibilità di poter mettere la loro collezione a disposizione delle nuove generazioni e di tutta la cittadinanza interessata.

La preziosa donazione andrà ad unirsi ad un’altra iniziativa che il nuovo consiglio direttivo ha intrapreso in queste settimane. L'istituto Benvenuti possiede infatti una biblioteca musicale costituita da numerosi volumi storici oltre che da manoscritti originali dello stesso Arnaldo Benvenuti. Detta raccolta, che conta più di 3mila volumi, era stata dimenticata e abbandonata, motivo per il quale l’attuale direttivo ha pensato di ridare lustro all’importante raccolta catalogando tutti i volumi, ristrutturando le antiche librerie che li custodivano e trasferire il tutto in alcuni locali all’interno della stessa associazione che ne permettano la fruibilità non solo agli allievi ma a tutti coloro che ne volessero consultare il contenuto. Il presidente Stefano Feltrin, insieme al Commissario straordinario, Antonello Roccoberton, e all’Ufficio Cultura di Conegliano  ringraziano sentitamente per la donazione ricevuta e con essa anche tutti gli sponsor che hanno voluto sostenere e che sosterranno questa storica associazione coneglianese in un momento di così grave difficoltà, reso ancor più gravoso dalla pandemia in corso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marito e moglie donano la loro collezione di dischi all'Istituto Benvenuti

TrevisoToday è in caricamento