rotate-mobile
LA DONAZIONE / Sant'Antonino / Via Antonio Scarpa, 2

Oncologia di Treviso, 175mila euro per il rinnovo del Day Hospital

Venerdì 31 marzo l'intitolazione della targa dedicata al Comandante Giuseppe Stefani, benefattore che ha contribuito ai lavori di ampliamento del reparto costati in totale 760mila euro

Il comandante Giuseppe Stefani ha donato 175mila euro per la ristrutturazione e l'allestimento del nuovo Day Hospital del reparto di Oncologia all'ospedale Ca' Foncello di Treviso. In segno di riconoscimento, venerdì 31 marzo, l'Ulss 2 ha dedicato al Comandante una targa nell'atrio del padiglione dedicato alla cura dei pazienti malati di tumore.

donazione dh oncologia 02

I lavori di rinnovamento effettuati anche grazie alla donazione della famiglia Stefani sono stati molteplici: si va dagli impianti elettrici a quelli di trattamento dell’aria, dalla pavimentazione ai servizi igienici, dalla sostituzione degli infissi alla tinteggiatura dei locali. Complessivamente, la ristrutturazione del Servizio ha comportato una spesa di circa 760mila euro. L'allestimento del rinnovato Day Hospital oncologico ha permesso di aumentare sia il numero di ambulatori (da 5 a 6) sia le postazioni per le infusioni (da 12 a 18) contribuendo così a migliorare l'accoglienza dei pazienti e a ridurre i tempi di attesa. È stata inoltre ricavata una stanza in cui due Data Manager possono dedicarsi alla gestione degli studi clinici con i nuovi farmaci oncologici.

I numeri

«Attualmente, negli ambulatori del Day Hospital oncologico, vengono visitati tra gli 80 e i 90 pazienti al giorno - spiega il primario di Oncologia, Adolfo Favaretto -. Di questi almeno 50 persone effettueranno poi il trattamento per via endovenosa, circa 30 effettueranno le terapie oncologiche orali e altre 10 proseguiranno con la visita di controllo periodica nell’abito del follow-up. Negli ultimi anni i tipi di trattamento sono diventati sempre più sofisticati e complessi e sono aumentate le indicazioni ai trattamenti oncologici per cui abbiamo più persone che accedono alle cure: in questo contesto è estremamente importante poter mettere a disposizione spazi confortevoli e adeguati».

Donazione Oncologia Treviso-2

I commenti

«Ringrazio l'Ulss 2 per aver accolto la mia volontà di investire in un progetto che potesse essere utile per le persone che stanno vivendo un momento complesso della loro vita - le parole del comandante Giuseppe Stefani -. Questo era uno dei miei sogni, su sollecitazione di mia moglie e mia madre entrambe malate oncologiche. Collaboro da tempo con quest'ospedale attraverso il volontariato e spero di poter contribuire ancora in futuro».

Mario Conte e Giuseppe Stefani-2

«Alla famiglia Stefani va davvero il nostro più sentito ringraziamento per aver scelto di donare quest'importante somma che ha contribuito alla ristrutturazione del Day Hospital oncologico - conclude il direttore generale dell'Ulls 2, Francesco Benazzi -. Mi auguro che quest'iniziativa possa rappresentare un incentivo per altre future donazioni ai reparti che accolgono i nostri pazienti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oncologia di Treviso, 175mila euro per il rinnovo del Day Hospital

TrevisoToday è in caricamento