Oltre 55mila euro in donazioni: Mogliano ringrazia i propri cittadini

La somma è servita a pagare bollette, affitti e spese condominiali oltre che aiutare il progetto Zampaiuto per sostenere le famiglie nelle spese veterinarie di base

L'ingegner Martini e il sindaco Davide Bortolato

"Un sentito ringraziamento a chi ha contribuito alle donazioni per l’emergenza Covid-19". L’amministrazione comunale di Mogliano Veneto è infatti grata ai molti cittadini che - incarnando i valori solidali e di appartenenza alla comunità - hanno versato, sul conto corrente messo a disposizione dal Comune, donazioni per un totale di circa 56 mila euro. Tra i concittadini che hanno contribuito con versamenti cospicui, il Comune ha voluto soprattutto ricordare lo studio Martini Ingegneria, il quale ha permesso di creare un fondo destinato ad aiuti concreti per le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Il nuovo fondo è servito a pagare bollette, affitti e spese condominiali.

La totalità delle donazioni ha permesso all’Amministrazione di destinare una piccola parte dei fondi - che con una specifica causale sta ancora raccogliendo - anche per il progetto Zampaiuto, nato per sostenere le famiglie nelle spese veterinarie di base per i nostri amici a quattro zampe, compagni indispensabili nell’affrontare i difficili momenti di solitudine dati dalla lunga quarantena. Il grande senso civico dei Moglianesi ha portato anche a un gesto d’incredibile generosità, la restituzione dei buoni alimentari da parte di alcune famiglie che, fortunatamente, sono riuscite a riprendere il lavoro e uscire dall’emergenza. Non potendo riconsegnare i buoni nominali all’amministrazione, queste persone hanno comprato direttamente beni di prima necessità, donati poi alla Caritas per sostenere le famiglie che ancora versano in condizioni di necessità.

Resta comunque attivo, proprio perché l’emergenza durerà ancora a lungo, il conto corrente per chi volesse continuare a donare. Il codice IBAN è IT15U0306912117100000046099, causale Emergenza Covid-19, specificando la causale Emergenza Covid-19-Animali. Sarà possibile rimpinguare il fondo destinato al sostegno alle famiglie per le spese veterinarie di base. “Questo è l’esempio di quanto i moglianesi siano pronti a spendersi per i concittadini; i valori di comunità e di solidarietà ci regalano una nota positiva in un periodo che ha messo a dura prova la socialità, il senso di appartenenza e la quotidianità delle nostre vite”, ha detto il Sindaco Davide Bortolato. “Il mio sincero e cordiale ringraziamento va a tutti quelli che hanno donato, dimostrando che insieme si possono arginare anche le situazioni più difficili”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, è stata confermata anche per il 2020 la possibilità da parte dei contribuenti di scegliere a chi destinare, in sede di dichiarazione dei redditi, una quota dell'Irpef pari al 5 per mille. Il cittadino che volesse quindi destinare il proprio 5 per mille per sostenere le attività sociali svolte dal Comune, potrà farlo semplicemente apponendo la propria firma all'interno della sezione integrativa “Sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza” predisposta nei modelli di dichiarazione dei redditi. L’Amministrazione Comunale ringrazia fin da ora tutti i cittadini che con la propria scelta aiuteranno i Servizi Sociali del Comune ad alleviare le situazioni di maggior disagio economico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento