Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità

Brucia i rifiuti in piena notte, il sindaco lo scopre: multato

Arnaldo Pitton, primo cittadino di Meduna, ha rintracciato il responsabile di un rogo di rifiuti avvenuto nella notte di sabato 28 marzo. Utilizzato un rilevatore termico

Il sindaco Pitton al lavoro da casa (Foto tratta da Facebook)

Sabato sera, 28 marzo, il sindaco di Meduna di Livenza, Arnaldo Pitton, ha ricevuto una telefonata poco dopo le 21. Un cittadino lo  informava che, per l’ennesima volta, in zona Brische si sentiva un’intensa puzza di rifiuti bruciati.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" il primo cittadino è intervenuto sul posto con un rilevatore termico e insieme al concittadino che gli aveva segnalato il rogo abusivo si sono recati alla ricerca del falò ormai spento. Grazie al rilevatore i due sono riusciti a trovare una parte dei rifiuti dati alle fiamme risalendo all'identità del responsabile. A quel punto il primo cittadino si è recato a casa del sospettato insieme a un agente della Polizia locale, smascherandolo. L'uomo ha ammesso di aver bruciato di nascosto i rifiuti, ma di non aver dato fuoco a materiale plastico. Gli è stata notificata una multa molto elevata. E' il secondo ecovandalo scoperto a Meduna nel giro di pochi giorni. Lunedì scorso, infatti, era stata scoperta una discarica a cielo aperto lungo il fiume Livenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia i rifiuti in piena notte, il sindaco lo scopre: multato

TrevisoToday è in caricamento