Electrolux, approvato il protocollo per la somministrazione dei test sierologici

La somministrazione avverrà entro e non oltre il 4 luglio. Approvate anche le linee guida per l’esercizio in sicurezza dei diritti sindacali. Si allargano le tutele per i lavoratori

L'ingresso dello stabilimento Electrolux di Susegana (Immagine d'archivio)

«Sono stati condivise lunedì 22 giugno le linee guida per l’esercizio dei diritti e delle prerogative collegate all’attività sindacale negli stabilimenti Electrolux nel periodo di emergenza Covid-19 oltre al protocollo per la somministrazione dei test sierologici previsti dall’intesa del 17 aprile. Questi due accordi integrano le misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 già definite con il protocollo sottoscritto lo scorso 17 aprile». L'annuncio arriva da Michela Spera e Alberto Larghi, coordinatori nazionali Fiom del gruppo Electrolux.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La somministrazione dei test sierologici avverrà nel rispetto dei protocolli previsti in ogni singola Regione e le lavoratrici e lavoratori interessati dovranno avanzare richiesta entro e non oltre il 4 luglio 2020. Le linee guida per l’esercizio dei diritti e delle prerogative collegate all’attività sindacale in periodo di emergenza Covid 19 definiscono lo svolgimento di riunioni, di incontri delle Rsu e con l’azienda e lo svolgimento delle assemblee nei siti e anche da remoto per i lavoratori in smart working. La sede aziendale resta la sede privilegiata per verificare aspetti operativi e modalità applicabili nella singola realtà. Con l’intesa raggiunta lunedì 22 giugno in Electrolux si allargano ulteriormente le tutele e gli strumenti in grado di coniugare la sicurezza dei lavoratori e della comunità con l’esercizio dei diritti e delle libertà sindacali, rimettendo al centro la pratica e il confronto democratico con i lavoratori in tutti gli stabilimenti della multinazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento