rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità Asolo

Inquinamento elettromagnetico, controlli su scuole ed edifici

Partita la campagna di monitoraggio su alcuni siti sensibili del territorio comunale di Asolo dei livelli di campo elettromagnetico generati dagli impianti fissi per le telecomunicazioni

È in corso in questi giorni una campagna di monitoraggio dei livelli di campo elettromagnetico su alcuni siti sensibili del territorio comunale di Asolo. I lavori, affidati ad un’azienda privata del settore, è stata finanziata economicamente dal Comune di Asolo, che coordina l’iniziativa tramite il Servizio Ambiente e l'assessorato all’Ambiente.

Presenti ovunque in natura (generate dal sole, dai temporali, dalla stessa terra eccetera) come nelle nostre stesse abitazioni, in conseguenza all’uso di apparecchi che utilizzano energia elettrica, e prodotte anche dai nostri telefoni mobili, le onde elettromagnetiche possono variare per intensità. Con il termine “elettrosmog” si indica il presunto inquinamento da radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti, prodotte principalmente dagli impianti per le telecomunicazioni e dalle linee ad alta tensione della rete elettrica. I siti interessati dalla campagna di monitoraggio saranno le scuole di ogni ordine e grado, dall’asilo nido alle scuole dell’infanzia e dalle scuole primarie alle medie, e gli edifici pubblici presenti sul territorio comunale.

Il commento

«Sapendo che si tratta di una tematica molto sensibile, verso la quale la popolazione è molto attenta, è stato dato l’incarico a questa azienda che eseguirà le verifiche di intensità dei campi elettromagnetici generati nei pressi di impianti fissi per le telecomunicazioni - conclude il sindaco Mauro Migliorini -. Diversi studi scientifici internazionali confermano che l’esposizione ai campi elettromagnetici può generare degli effetti acuti, conseguenti da esposizioni di breve durata e ad alta intensità, ma anche effetti a lungo termine che possono derivare da esposizioni prolungate nel tempo, anche di lieve intensità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento elettromagnetico, controlli su scuole ed edifici

TrevisoToday è in caricamento