Attualità Centro

"Estate Incantata": tra centro e quartieri 4 mesi di eventi e più di 100 serate

Tra le novità un festival dedicato al teatro, il cine d’epoca omaggio a Casaro, una masterclass di street dance e notti magiche per i bambini

Torna l’Estate trevigiana con una ricca programmazione di più di 100 serate fra musica e spettacoli all’aperto promossi dall’Amministrazione comunale di Treviso in collaborazione con la Camera di Commercio di Treviso - Belluno|Dolomiti. Un’estate dedicata ai giovani e ai grandi eventi ospitati dalla Città: dal centro ai quartieri non mancheranno le novità come  il nuovo Festival al Teatro Mario del Monaco – GIOIOSAETAMOROSA – promosso per sostenere compagnie e teatranti professionisti, masterclass di street dance con Puppets Family e la rinnovata rassegna “Cine d’Epoca” che quest’anno, grazie alla sinergia con il Museo Collezione Salce, sarà dedicata a Renato Casaro con la partecipazione di grandi ospiti in occasione delle speciali serate di proiezione con la macchina a carboni “Victoria”.  L’Estate Incantata viene sostenuta da CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia, dalle principali associazioni di categoria del territorio, SAVE AerTre e del Consorzio del Prosecco DOC.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cine d’Epoca. Anche quest’anno tornerà il Cinema d’epoca nei quartieri, scenografie d’eccezione e tanto divertimento a cura di APPCI (Associazione per la promozione del cinema itinerante), Cinemoving e Teatro che Pazzia con il supporto della Regione Veneto e di CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia. Saranno tre le serate con la speciale proiezione con la macchina a carboni “Victoria” del 1959: il 15 luglio alla Chiesa Votiva, Arena Aurora “Guardie e Ladri” di Monicelli (con Totò e Aldo Fabrizi), il 5 agosto in Piazza dei Signori ci sarà “Il buono, il brutto, il cattivo” di Sergio Leone (con Clint Eastwood) e il 26 agosto, nel Chiostro di Santa Margherita, “Balla Coi Lupi”. Cine d’Epoca inizierà il 18 giugno con “Benvenuti al Nord”, proiettato nell’area di via del Galletto che ospita in questi giorni Santaebbasta Paletto Festival. Si proseguirà nelle successive settimane con “To Rome with Love”, nel Chiostro Santa Margherita (25 giugno), “10 giorni senza mamma”, in Piazza Martiri di Belfiore a Santa Maria del Rovere (2 luglio), “Il grande salto”, parcheggio di Strada Nascimben (16 luglio), “Inside Out”, quartiere di Sant’Angelo – area esterna Pro Loco (30 luglio), “Tuttapposto”, nel parcheggio a lato della Chiesa di San Liberale (6 agosto), “Mamma o Papà”,  a San Paolo nel parcheggio a lato del Parco “I ragazzi di Utoya”, viale Francia (13 agosto), “Il Libro della Giungla”, nell’area esterna al Circolino di San Giuseppe (20 agosto) e “Joy”, in Piazza Santa Maria Maggiore (27 agosto). Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.00 e saranno su prenotazione: www.teatrochepazzia.it/cine-d-epoca.

GIOIOSAETAMOROSA – Treviso Contemporary Theater. Altra novità dell’Estate trevigiana 2021 è il Festival “GIOIOSAETAMOROSA - Treviso Contemporary Theater rassegna di teatro contemporaneo in programma dall’8 al 11 luglio. Il progetto nasce da un’idea del Comitato Teatro Treviso con il patrocinio del Comune di Treviso in collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto, Tema Cultura e Progetto Giovani. La kermesse si innesta nella ricca costellazione di festival cittadini e già col suo nome affonda le radici nel tessuto creativo del territorio. “GIOIOSAETAMOROSA” si presenta come un festival di teatro contemporaneo che vuole coinvolgere non solo artisti e addetti ai lavori, ma l’intera cittadinanza. La rassegna di teatro contemporaneo, che comprende infatti anche quattro processi creativi - laboratori - aperti a tutti, incontri degli artisti ospiti con il pubblico, entrerà nel vivo proponendo nei giorni dall’8 al 11 luglio sul palco del Teatro Comunale Mario Del Monaco tre spettacoli e le restituzioni pubbliche dei processi creativi in altrettante location della città. Uno degli spettacoli sarà scelto attraverso una call pubblica rivolta in particolare proprio alle giovani realtà professionali trevigiane e venete.

Anime Rock. Anime Rock è invece la nuova formula scelta dal Teatro dei Pazzi per la stagione estiva.  Il “format”, che avrà come scenario la Loggia dei Cavalieri, si preannuncia particolarmente accattivante soprattutto per i giovani, guidati alla scoperta di storie di vita vissuta di personaggi che hanno lasciato un segno nel mondo della musica. Verranno proposte alcune "Biografie Rock", dove per rock non si intende il genere musicale del protagonista della storia ma lo stile di vita che si rispecchia nelle sue opere. Alla parte letteraria in prosa verrà abbinato l’accompagnamento musicale tratto dai brani che hanno reso immortali i protagonisti delle biografie, nell’intento di raggiungere una platea più vasta possibile.  Martedì 27 luglio andrà in scena “La Sostanza di Amy”, racconto-concerto della vita di Amy Winehouse perché quello che rimarrà di lei saranno le sue canzoni e quel non accettare alcuna imposizione. Martedì 10 agosto, con “So long, Marianne” verrà raccontata la storia di Leonard Cohen, poeta, romanziere, cantautore con uno stile raffinato ed introspettivo; la vita segnata da esperienze di ogni tipo, non ultima la filosofia zen che gli ha cambiato la vita.   Anime Rock chiuderà il 24 agosto con “Kurt Cobain – La Frattura Del Cuore” dedicato al frontman dei Nirvana, uno dei talenti più amati, ma anche una delle persone più tormentate che il mondo della musica abbia mai conosciuto.

Musica e Danze tra le Stelle. L’Estate Incantata è anche musica e danze tra le stelle con la doppia rassegna “A qualcuno piace swing” (25-27 agosto) e “Dance Tv a un metro dalla danza” (19 giugno, 29 luglio, 31 agosto). 

“A qualcuno piace swing” porterà in Piazza Santa Maria dei Battuti tre serate dedicate alla musica nata negli anni Venti negli Stati Uniti con la direzione artistica di Luisa Trevisi, Carlo Colombo e Valeria Bruniera. Mercoledì 25 agosto spazio a “Aglio, Olio e Swing”, brani ispirati dai classici della musica italiana degli anni 20’, 30’, 40’ e 50’ rielaborati secondo la tradizione gipsy e jazz. Il 26 agosto toccherà a “Giazzati 5et”, con un repertorio di Swing Italiano che va dagli anni '20 agli anni '60 e brani di artisti quali il Trio Lescano, il Quartetto Cetra, Gorni Kramer e altri. Si chiuderà il 27 agosto con Carlo Colombo 4et, che porterà canzoni originali e cover in chiave jazz-swing e un racconto di storie di vita quotidiana accompagnate da musicisti jazz di livello nazionale.

“Dance Tv” vedrà invece tre pomeriggi all’insegna della danza con lezioni di street dance a cura di Puppets Family, con la partecipazione di ospiti di fama nazionale. Sabato 19 giugno, dalle 17 alle 20.30, Miguel Chavez, ballerino di Amici ’18, terrà una Masterclass a Villa Margherita. Il 29 luglio, in Piazza Rinaldi, ci sarà invece Martina Toderi, ballerina hip pop di fama internazionale. Dance Tv si chiuderà martedì 31 agosto con Jesus Guia, ballerino e coreografo, presso le Mura, Bastioni S. Marco. 

“…E quindi uscimmo a riveder le stelle…” è la terza rassegna musicale che si terrà sotto la Loggia dei Cavalieri con la pianista Giulia Vazzoler. La prima serata, “Nomos”, si terrà il 9 luglio alle 18.30 con l’avvocato Stefano Marrone, tra musica e diritto. Il 10 luglio, alle 18, ci sarà l’evento "Dalla Lirica alla Radio" con il soprano Lieta Naccari e Giulia voice & piano duo. Si chiuderà domenica 11 luglio, alle 18, con “Carnevale di Venezia – Summer Edition”, che vedrà ospiti le Marie del Carnevale: musica, danza e spettacoli in costume.

“Un posto all’ombra 2021”, rassegna di spettacoli teatrali per famiglie a cura della Compagnia Teatrale gli Alcuni che, ogni mercoledì e domenica alle 17 si esibirà sotto il cedro al parco degli Alberi Parlanti (prenotazione obbligatoria a info.parco@alcuni.it). Il Capi e l’Assistente, Polpetta e Caramella, il Mago delle Bolle e tante altre compagnie porteranno sul palco i più divertenti allestimenti per grandi e piccini. Venite a trascorrere una giornata in sicurezza tra piante secolari, un laghetto dove vivono pesci e tartarughe, una caffetteria ben fornita e vialetti ombrosi che vi permetteranno di scoprire tutti gli angoli di questo polmone verde a poca distanza dal centro storico.  Nel weekend saranno inoltre aperti al Parco i percorsi didattici per famiglie "Le macchine di Leo da Vinci" e "Draghi, Dinosauri e animali estinti".

Teatro Itinerante. Il Teatro Itinerante, a cura della Compagnia Teatro che Pazzia, è un richiamo alla tradizionale Commedia dell’Arte Veneziana a tratti spartana e a tratti poetica, un intrattenimento di piazza con pochi attori, poche scenografie, che tramanda racconti e che con poco crea tutto. Prenderà il via dal 29 luglio (alle ore 21.15) con sei appuntamenti gratuiti. La prima serata vedrà il sipario alzarsi con “Sorellastre” con la compagnia Febo Teatro all’Arena Aurora (Chiesa Votiva). Si proseguirà con “Commedia in Barca” della Compagnia Gazza Ladra al Circolino San Giuseppe (12 agosto), “Il gran Grandinì” al Piazzale del Noi di San Paolo, via Grecia, (19 agosto), Pinocchio Cantastorie, nel Piazzale della Chiesa di Fiera (2 settembre), “Il Dottor Divago e altre storie” nel cortile dell’oratorio di Monigo (04 settembre). Giovedì 9 settembre andrà in scena un omaggio a Sandra Mondaini e Raimondo Vianello presso il G.A.T. Treviso “Tordini”.

Palco in città. Al Chiostro di Santa Margherita si terranno Commedie di prosa brillanti in lingua e/o in dialetto organizzate dall’Associazione Teatro di Marca.  Martedì 6 luglio, alle 21, salirà sul palco “Il Satiro” di Paese con “Tu chiamale se vuoi…influenze” di Fulvio Ervas per la regia di Nora Fuser. Martedì 13 luglio alle 21 il Teatro Fuori Rotta di Padova presenterà “Novecento la Leggenda del pianista sull’Oceano” di Alessandro Baricco (regia di Gioele Peccenini). Il 17 luglio sarà la volta de “I primi veneti sulla Luna”, teatro e regia di Giovanni Giusto. (Ingresso libero e gratuito info: 3470638361/3351232805).

Il teatro…da mangiare e da bere. Attesissima è anche la serie di eventi “Il Teatro…da mangiare e da bere”, una produzione di Tema Cultura che unirà la bellezza e la magia del teatro alla tradizione della convivialità trevigiana. Dopo il successo della prima stagione, torna la grande movida culturale. L’associazione diretta dalla regista Giovanna Cordova propone un cartellone di cinque appuntamenti tutti “da gustare”, organizzati all’ora dell’aperitivo e della cena: da venerdì 27 agosto a sabato 11 settembre in alcuni dei luoghi più amati dai trevigiani per il tempo libero andranno in scena spettacoli di teatro e musica dal vivo, tra cui anche una prima regionale, “Stand up, Chinaglia!”, una carrellata di monologhi comici scritti e interpretati dall’attrice veneta Cristina Chinaglia, in parte proposti in duetto con Serena Dandini nella trasmissione televisiva  “Stati generali” su Rai 3 e poi a “Colorado” su Italia 1. Protagonista indiscussa della rassegna sarà la città di Treviso, con le sue piazze, i vicoli e le osterie a fare da palcoscenico.

InLuogo. InLuogo, il 4 settembre dalle 18 alle 22, a Prato della Fiera la Compagnia Stabile del Leonardo in collaborazione con l’associazione Prato In Fiera, è un evento di teatro danza e musica con la direzione artistica di Valeria Fornoni e Zeno Piovesan e la partecipazione di Eleonora Fuser, Maurizio Berta e Aurelio di Virgilio. L’evento è strutturato in più fasi e fondato sulla ripresa di alcuni elementi strutturali della drammaturgia della tragedia greca (prologo, parodo, episodi, stasimo ed esodo) e sulla rielaborazione all’aperto dell’architettura dell’edificio del teatro con l’obiettivo di connettere la morfologia del territorio e le sue caratteristiche antropologiche al teatro. L’evento si articolerà nello spazio del Piccolo Circo e del prato d’erba adesso adiacente. Nel Piccolo Circo verrà collocata un’installazione sonora, volta ad immergere lo spettatore in una specie di “organismo vivente”, che prende vita da una partitura musicale, creata dal compositore Maurizio Berta, grazie alla registrazione e all’elaborazione di suoni del luogo stesso, sviluppata in una dimensione concreta ed evocativa di Prato della Fiera. (Contatti email: info.inluogo@gmail.com; 3495095588/ 3405988109).

Un Teatro col tetto di stelle. Un teatro col tetto di stelle darà il via alla 25^ Rassegna di Teatro di Burattini e Figura “Andrea Cason” con l’edizione 2021 giungerà a 25 anni di percorso. Una sorta di “Nozze d’argento“ con la Città di Treviso. La Rassegna, presenza costante nella programmazione dell’Estate Incantata e in Reteventi Regione Veneto, annovera nei suoi trascorsi calendari 170 serate, circa 40.000 spettatori, un ventaglio vasto di spettacoli e tecniche di teatro di figura e miste prodotti e rappresentati da compagnie e artisti solisti professionali provenienti da tutta Italia e dall’estero.  Si partirà martedì 15 giugno con “Il Castello di Tremalaterra” al Festival Santaebbasta – Strada del Galletto. Il 6 luglio andrà in scena Fagiolino e il terribile “Cavalier Sbregafegati”, nell’area parrocchiale di Monigo, il 13 luglio “C’era due volte un piede”, nell’area Pro loco di Sant’Angelo, martedì 20 luglio “Arlecchino e la dolce Marianna”, al CRAL ospedalieri dell’ospedale Cà Foncello, il 28 luglio “Camminando Sotto il Filo” a Sant’Ambrogio di Fiera, il 3 agosto “A spasso con sandrone show” a Santa Maria del Rovere. Infine, mercoledì 11 agosto, “Storie dei cieli del mondo” in Loggia dei Cavalieri (ingresso gratuito su prenotazione: www.aprisogni.it/organizzazione/prenotazioni-stelle-2021.php).

Ti racconto Treviso. Nell’estate trevigiana ci sarà anche "Ti racconto Treviso", organizzato da IAT Treviso centro con UNPLI Treviso: si tratta di un ciclo di esclusive visite guidate serali a siti speciali nel centro storico di Treviso. Sei personaggi, ossia sei Guide turistiche dell'Associazione Guide di Marca, torneranno dal passato ai giorni nostri per raccontare i loro luoghi.  Ogni serata prevede 3 turni di visita della durata di 30 minuti: ore 20.00, 20.45, 21.30. Ecco le date: mercoledì 30 giugno, Ca' Spineda; mercoledì 14 luglio, Teatro Comunale Mario Del Monaco; mercoledì 28 luglio, Ca' dei Carraresi; mercoledì 11 agosto, Giardini di Sant'Andrea; mercoledì 25 agosto, Palazzo Giacomelli; mercoledì 8 settembre, Biblioteca di Città Giardino "A. Zanzotto". (La partecipazione è gratuita, su prenotazione obbligatoria a info@turismotreviso.it).

«Con più di 100 eventi l’Estate trevigiana si prepara ad animare la città - sottolinea il sindaco Mario Conte - Musica, ballo, ospiti di caratura internazionale oltre ad “eventi negli eventi”. Volevamo una ripartenza all’insegna della bellezza e della condivisione e così è stato. Ringrazio la Camera di Commercio per la proficua collaborazione e tutti gli altri partner che hanno voluto sostenere il progetto così come ringrazio l’assessore Colonna Preti per aver creato in stretta sinergia con gli organizzatori un’agenda di eventi per tutte le età e capace di incontrare tutti i gusti. Ma soprattutto, contenuti di qualità in grado di impreziosire ulteriormente le 34 location».

«La programmazione estiva rappresenta una fondamentale occasione di rilancio per tutta la città - afferma il vicesindaco Andrea De Checchi - A questi eventi, che porteranno in Città ulteriori elementi di attrattività, si aggiungeranno importanti rassegne come Suoni di Marca, che da quest’anno tornerà sulle Mura e i concerti all’Ippodromo che vedranno salire sul palco grandi artisti. Dopo un periodo particolarmente difficile avevamo bisogno di una ricca programmazione di eventi in grado di valorizzare sia le eccellenze artistiche del territorio che il tessuto produttivo di Treviso».

«Quest’anno abbiamo voluto puntare fortemente su musica, teatro e ballo oltreché alla valorizzazione di quelli che sono i grandi appuntamenti che stanno caratterizzando la città, come la Mostra dedicata a Renato Casaro e le grandi produzioni musicali», evidenzia l’assessore ai Beni Culturali e al Turismo Lavinia Colonna Preti. «Crediamo fortemente che nella valorizzazione delle nostre eccellenze. È nel territorio, infatti, che troviamo entusiasmo, unicità e bellezza».

Quello dell’estate incantata è un progetto che incanta e affascina», afferma il Presidente della Camera di Commercio di Treviso - Belluno|Dolomiti, Mario Pozza. «La Camera di Commercio e le categorie economiche hanno investito per il rilancio turistico della città».

«Estate Incantata presenta e promuove eventi di qualità che consentiranno di rilanciare il territorio e creeranno beneficio per l’immagine e per le attività turistiche della nostra città» commenta Claudio Alessandrini Direttore Generale di CentroMarca Banca. «La collaborazione e la sinergia tra gli enti, le aziende ed i professionisti, nell’ambito sociale e culturale, è indispensabile in quanto progettare e lavorare insieme significa supportare la comunità, le famiglie e le imprese».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Estate Incantata": tra centro e quartieri 4 mesi di eventi e più di 100 serate

TrevisoToday è in caricamento