Ex Carnielli, rimossi 112mila chili di macerie contaminate da amianto

Migliora la qualità della vita a Vittorio Veneto con l'intervento di bonifica promosso da Alì Supermercati. Eliminati anche 2 chilometri di tubazioni rivestite di amianto friabile

Venerdì 31 luglio 2020 si è svolto a Vittorio Veneto un sopralluogo nell’area dell’ex Carnielli dove è stata recentemente conclusa la prima fase di bonifica effettuata dall’azienda veneta proprietaria dell’area. Il sito da anni abbandonato è stato finalmente messo in sicurezza, parte della struttura presentava coperture di amianto che in seguito a crolli erano diventate pericolose per la salute.

I tecnici di Alí hanno presentato quelli che sono stati gli interventi effettuati alla presenza di una rappresentanza dell’amministrazione comunale formata dal sindaco Antonio Miatto, parte della Giunta, il segretario comunale Lino Nobile e l'ingegner Alessandra Curti. Era presente anche la proprietà di Alí Supermercati con il vicepresidente Gianni Canella ed i tecnici dell’azienda oltre ai rappresentanti di D-recta ed Ert che hanno rispettivamente pianificato, coordinato ed eseguito l'intervento di bonifica. D-recta, nella persona del dottor Stefano Donadello, aggiornerà in settembre la commissione consiliare Carnielli con quanto illustrato ai presenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Oggi è stato per noi un sopralluogo molto importante, nonostante il lockdown che ha rallentato i lavori siamo contenti di aver già portato a termine la prima fase di bonifica. Mettere il sito in sicurezza è stata per noi una priorità, prima di tutto per la salute delle persone che vivono la città di Vittorio Veneto ed in secondo luogo per permettere al personale in cantiere di proseguire i lavori in sicurezza» afferma Gianni Canella, vicepresidente di Alì Spa. «La salute dei cittadini di Vittorio Veneto è primaria, siamo soddisfatti di questo primo risultato raggiunto. L’area è stata finalmente messa in sicurezza, grazie ad un’azienda seria che nonostante questo difficile periodo è riuscita a mantenere la promessa data a questa città» conclude il sindaco Miatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento