rotate-mobile
Attualità Villorba / Via Postioma, 54/F

Fabrica apre al pubblico per una mostra evento con 17 artisti internazionali

Venerdì 16 febbraio, dalle 17 a mezzanotte, la serata "Blooming in embers" realizzata da un gruppo di talentuosi artisti Under 25 a conclusione della loro residenza artistica svolta negli ultimi sei mesi nell'hub artistico di Villorba

Dalle splendide foto in bianco e nero della laguna di Venezia, esposte come fossero panni stesi al sole tra le calli, fino alle piante coltivate in un terreno creato con gli abiti invenduti di Benetton. Sono due delle 17 opere che, venerdì 16 febbraio, Fabrica mostrerà al pubblico aprendo le sue porte per "Blooming in Embers", mostra-evento realizzata dal team internazionale di creativi Under 25 al termine della loro residenza artistica, durata da settembre 2023 a febbraio 2024 e dedicata quest'anno al tema "Co-ecologies".

Un tributo allo spirito collaborativo promosso dai giovani artisti in residenza che hanno immaginato le diverse possibilità di un mondo post-umano, in grado di superare le barriere antropocentriche connettendo la terra e le sue creature. La mostra invita a sperimentare la bellezza guidata dal cambiamento e dal divenire, costruendo una nuova realtà interconnessa. Il complesso progettato da Tadao Ando diventerà così uno spazio fluido, aperto e condiviso dove i “Fabricanti” attraverso performance, installazioni, video, scultura, pittura, fotografia e scrittura, presenteranno al pubblico i loro progetti. Al semestre hanno partecipato 17 giovani creativi provenienti da 14 Paesi, tra cui Italia, India, Cina, Australia e Regno Unito. Alcuni di loro sono stati selezionati da Fabrica grazie alle collaborazioni con Arte Laguna Prize di Venezia e le università francesi l’Ensapc (École Nationale Superieure d’Arts de Paris Cergy) e l’École Superieure d’Art et Design di Grenoble. La serata sarà a ingresso gratuito, senza bisogno di prenotazione. Oltre alle opere in mostra, sarà possibile anche mangiare a Fabrica grazie al food truck "Brambù", specialità veneto-piemontesi realizzate con materie prime di alta qualità. 

Carlos Casas e Davide Balda @ Silvia Longhi

Il commento

Carlos Casas, program director di Fabrica, presenta la mostra evento con queste parole: «Lo scopo che ci poniamo di anno in anno è quello di fondere tra loro culture diverse e nuove generazioni. La tematica di quest'anno, una metaforica rinascita dalle braci, si pone in continuità con quelle delle mostre realizzate negli ultimi anni dove il focus sulla relazione uomo/natura è sempre stato centrale. La speranza è che le opere in mostra non siano solo lo specchio del percorso di vita dei giovani artisti in residenza ma servano anche a formare ed educare i cittadini che venerdì sera arriveranno a Fabrica».

Carlos Casas-3

Artisti in mostra

Alessandra Centorbi (Spagna), Alice Nascimben (Italia), Allison Costa (USA), Davide Balda (Italia), Dora Ramljak (Croazia), Jihyun Park (Corea del Sud), Joe Habben (UK), Josephine Illingworth-Law (UK), Kaaya van Ewijk (Paesi Bassi), Maria Fernanda Vaca Angulo (Colombia), Max Bufardeci (Australia), Roberto Cannarile (Italia), Sara Fiechter (Svizzera), Sethuraman Harikrishnan (India), Sevilâ Nariman-qizi (Crimea-Ucraina), Vivek Jain (India), Yirui Fang (Cina).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabrica apre al pubblico per una mostra evento con 17 artisti internazionali

TrevisoToday è in caricamento