Maschere FFP: chi dovrebbe indossarla e chi no. Facciamo chiarezza

Persone in tutto il mondo stanno accumulando maschere mediche nel tentativo di proteggersi dal COVID-19 , il nuovo coronavirus. La frenesia degli acquisti, ha portato a carenze critiche di queste maschere, acuendo il problema organizzativo-strutturale, in ambito medico sanitario

A partire dal 3 marzo, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha riferito che i costi delle maschere chirurgiche sono ora sei volte più elevati, in termini di decantazione dei prezzi e ritardi nelle spedizioni. L'OMS stima che ogni mese sono necessari 89 milioni di maschere mediche per rispondere al coronavirus, insieme a 76 milioni di paia di guanti e 1,6 milioni di occhiali. Si sottolinea che queste consegne, sono molto al di sotto delle necessità e la situazione sta diventando drammatica. Smettete di ACQUISTARE MASCHERE! NON sono efficaci nell'impedire al pubblico di contrarre il Coronavirus, e se i medici ne sono privati, potrebbero non essere in grado di curarci, dunque si farebbe un danno a sé stessi e all’intera comunità.

Indossare una maschera, non ti garantisce protezione contro COVID-19 o qualsiasi altra grave infezione delle vie respiratorie superiori, come l'influenza o il morbillo. Ecco perché.

Le maschere non sono infallibili

Sebbene sia vero che le maschere chirurgiche, possano aiutare a proteggere dai patogeni presenti nell'aria, non sono mai state progettate per filtrare tutta l'aria che si espira e si espira.

Le maschere inoltre, non eliminano la necessità di altre misure di prevenzione, come la prevenzione dei germi e il frequente lavaggio delle mani. In effetti, i funzionari sanitari avvertono effettivamente che l'uso di una maschera facciale potrebbe effettivamente aumentare il rischio di infezione tra coloro che non sono addestrati a usarli correttamente. Le persone che indossano maschere, ad esempio, possono tendere a toccarsi il viso più spesso, con le mani contaminate. E le maschere da sole certamente non garantiscono la prevenzione delle infezioni, avverte l'OMS.  

Come si diffondono COVID-19 e altri germi
 

Esistono alcune vie, che i germi che causano infezioni respiratorie, prendono per invadere il corpo: contatto, gocciolina o trasmissione nell’aria. La trasmissione del contatto, avviene quando una persona tocca una superficie contaminata e quindi tocca la bocca, il naso o gli occhi. Questa è una modalità importante di trasmissione per molte malattie respiratorie comuni, tra cui il raffreddore comune, l'influenza e il virus respiratorio sinciziale.

Riguardo la trasmissione, le goccioline contaminate fuggono dal corpo di una persona malata quando tossiscono o starnutiscono, quindi atterrano nella bocca o nel naso di una persona vicina. Queste minuscole goccioline, possono viaggiare prima che la gravità le faccia cadere e sedimentare. Anche l'influenza e il raffreddore comune si diffondono in questo modo, così come altri coronavirus, come quelli responsabili della sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e della sindrome respiratoria acuta grave (SARS). Le maschere chirurgiche, possono interrompere la trasmissione di goccioline ma non ci sono garanzie. I ricercatori ritengono che il COVID-19, si diffonda per trasmissione di goccioline e possibilmente anche per trasmissione di contatti.  

Durante la trasmissione per via aerea, i microrganismi fuoriescono dal corpo in particelle così piccole da fluttuare nell'aria per lunghe distanze. Ecco come si diffondono il virus del morbillo e i batteri che causano la tubercolosi. Le maschere chirurgiche non bloccano queste infezioni. Complicando le cose, le maschere chirurgiche possono gradualmente diventare molliccie, assorbendo l'acqua dall'aria umida e il respiro di una persona, rendendole inefficaci. Nel frattempo, le maschere che vengono a contatto con goccioline contaminate potrebbero comunque diffondere un'infezione se qualcuno tocca la maschera e trasferisce il virus sulle dita.

Ed è importante notare: le maschere chirurgiche non fanno nulla per proteggere gli occhi. Alcuni virus, compresa l'influenza, possono viaggiare lungo i dotti lacrimali e defluire nella parte posteriore della gola. Non è ancora chiaro se il COVID-19, può viaggiare attraverso i condotti lacrimali.

Quindi, chi dovrebbe indossare una maschera?
 

Esistono due gruppi di persone che dovrebbero indossare maschere, per aiutare a controllare la diffusione di un'infezione respiratoria, come l'influenza o COVID-19:  

  1. Coloro che sono o possono essere infettati. Se sei potenzialmente infetto e hai tosse o altri sintomi, indossare una maschera chirurgica potrebbe aiutarti a proteggerti dalle infezioni intorno a te.
     
  2. Quelli in contatto con persone che sono note o sospettate di essere infette.

Finora, sono stati condotti solo pochi studi, ma tutti concordano praticamente sul fatto che indossare una maschera è efficace per impedire all'influenza o ai virus di diffondersi nell'ambiente. Se vuoi proteggere la famiglia, l'ambiente e i colleghi, allora potrebbe essere davvero una buona idea indossare la maschera. In effetti, l'OMS raccomanda alle persone con sintomi respiratori, di indossare maschere. Per prevenire maschere abusate e sprecate, tuttavia, l'organizzazione ha chiesto alle persone di indossare maschere solo se tossiscono o starnutiscono, se sono sospettati di avere il coronavirus di Wuhan o se si prendono cura o sono in stretto contatto con qualcuno che si pensa avere il virus.

La migliore maschera per il lavoro
Quando si tratta di maschere per il viso, molte persone possono immaginare la maschera chirurgica usa e getta, economica e familiare. Chiamata anche maschera medica, questa protezione copre la parte inferiore del viso e può essere pieghettata, a forma di coppa o a forma di becco d'anatra. I chirurghi e gli altri operatori sanitari, le indossano in sala operatoria e durante alcuni altri tipi di procedure, mentre gli ospedali e gli studi medici chiedono ai pazienti sintomatici di indossarli per proteggere gli altri.

Esistono delle maschere note come Ffp2 e 3 o anche dette respiratori monouso, che sono di qualità superiore e utilizzate in ambito sanitario. Forniscono un sigillo facciale che consente solo all'aria filtrata di raggiungere la persona, questo fornisce un alto grado di protezione, contro i patogeni presenti nell'aria.

Con la loro capacità di bloccare il 95% delle particelle sospese nell'aria, le Ffp possono ridurre il rischio di trasmissione di germi attraverso la via di gocciolamento e la via aerea, se si adattano correttamente.

Queste maschere devono formare una stretta tenuta attorno ai loro bordi, aderendo così da vicino che quando gli utenti inalano, sentono la maschera tirare leggermente verso l'interno. Una persona con una faccia piccola che indossa una maschera di grandi dimensioni, non sarà in grado di formare quel sigillo stretto e la maschera non offrirà abbastanza protezione. Anche se correttamente montati, sono scomodi e non sono appropriati per alcune persone con difficoltà respiratorie. Per questi motivi, sono principalmente indossati dagli operatori sanitari. 

Il "modo giusto" di usare una maschera chirurgica
Per coloro che indossano una maschera medica, per proteggersi da un'infezione respiratoria, esiste un modo giusto e uno sbagliato per farlo. Se hai intenzione di indossarne una, procedi come segue:

Lavati o disinfetta le mani.

Indossa la maschera, con il lato assorbente rivolto verso la pelle. (Questo lato è di solito bianco, con il lato colorato fuori.)

Riduci al minimo gli spazi tra i bordi e la pelle. Modella il bordo rigido in modo che segua i contorni del naso.

Mentre indossi la maschera, cerca di non toccarla. Se lo fai, lavati le mani dopo.

Sostituisci le maschere dopo che sono diventate umide. Se sono destinati all'uso singolo, eliminale.

Per togliere la maschera, rimuovila da dietro, non toccare la parte anteriore, che può contenere virus. Quindi gettalo in un cestino che è racchiuso. Infine, lavati le mani.

No alle razzie

Ci sono dei lati negativi nell'indossare maschere chirurgiche. Costano soldi. Possono essere difficili da trovare se tutti le acquistano e le accumulano. Inoltre, possono offrire un falso senso di sicurezza, portando le persone a sentirsi ‘più immuni’.

Peggio ancora, le razzie nei negozi da parte dei cittadini, possono causare carenze, più di quello che è già la situazione in essere, che ne impediscono e privano l’uso in contesti sanitari, dove sono gravemente necessari. 

L'OMS sottolinea che le maschere mediche, non garantiscono la prevenzione delle infezioni, aggiungendo che chi lo indossa dovrebbe anche proteggersi in altri modi e cioè, lavando le mani frequentemente e praticando il distanziamento sociale.

Per prevenire la diffusione di COVID-19, si raccomandano la medesima profilassi atta alla difesa da altre infezioni respiratorie:

Lavarsi bene le mani e spesso con acqua e sapone per almeno 20 secondi.

Utilizzare un disinfettante per le mani a base di alcol (se non sono disponibili acqua e sapone).

Evitare il contatto ravvicinato con i malati (l'OMS consiglia di tenersi ad almeno 1 metro di distanza).

Evita di toccarti il ​​viso con le mani non lavate.

Resta a casa dal lavoro o dalla scuola se sei malato o hai sintomi.

Copri la bocca quanto tossisci o starnutisci con i fazzoletti che poi getterai nella spazzatura.

Disinfetta frequentemente le superfici con spray o salviette detergenti.

Chiunque pensi di essere stato esposto a COVID-19 o è preoccupato per sintomi come febbre, tosse o difficoltà respiratorie dovrebbe prendere ulteriori precauzioni.

Chiunque abbia recentemente viaggiato in Cina o sia stato in contatto con qualcuno che è recentemente tornato dal Paese deve:

Essere monitorato a casa per 14 giorni

Monitorare la temperatura ogni giorno

Fare attenzione ai sintomi, come febbre, tosse o difficoltà respiratorie

Coloro che sviluppano questi segni premonitori di infezione, devono chiamare il proprio dipartimento sanitario locale per istruzioni. Prima di andare in uno studio medico o in pronto soccorso, devono chiamare in anticipo e informare il personale medico che potrebbero essere stati esposti a COVID-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento