rotate-mobile
Attualità Castelfranco Veneto

Fanni Guidolin si dimette dall'Ulss 2: «Cicatrici irreparabili»

L'infermiera, richiamata per le sue videolezioni di educazione sessuale su Instagram, ha deciso di rinunciare al posto di lavoro due giorni dopo aver vinto lo scontro legale con l'azienda sanitaria

Fanni Guidolin non sarà più un'infermiera dell'Ulss 2: dopo il polverone mediatico delle ultime settimane legato alle sue videolezioni di educazione sessuale su Instagram, la professionista ha presentato le dimissioni rinunciando al posto di lavoro.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", la decisione è stata resa nota dal suo avvocato Fabrizio Scagliotti che si è dichiarato molto sorpreso per la decisione della sua assistita dal momento che, solo due giorni fa, l'Ulss 2 aveva dato il via libera a Guidolin per continuare a pubblicare i suoi video su Instagram. La vicenda però ha segnato profondamente l'infermiera che su Instagram ha scritto: "Questa vicenda lascia in me molte ferite che diventeranno cicatrici irreparabili. Mi ha cambiato dentro, profondamente".

La replica dell'Ulss 2

Una rottura insanabile a cui l'Ulss 2 ha però replicato con un'ultima nota ufficiale: «Prendiamo atto delle dimissioni della dottoressa Guidolin, rassegnate “nonostante l’esito positivo della vicenda legale”. Teniamo però a precisare che la divulgazione della notizia della diffida non è in alcun modo riconducibile alla nostra azienda sanitaria. L'Ulss 2 ha sempre ribadito alla dottoressa Guidolin, come sottolineato nel comunicato congiunto dei giorni scorsi, “la possibilità di esprimere le sue opinioni, nel rispetto dei doveri di continenza e delle regole dei codici di comportamento che presidiano il rapporto di lavoro pubblico”».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanni Guidolin si dimette dall'Ulss 2: «Cicatrici irreparabili»

TrevisoToday è in caricamento