rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità Farra di Soligo

Isabella Paladin nuova presidente del Bon Bozzolla

Avvocato, classe ‘84, succede a Giuseppe Bubola alla guida del Centro di Servizi di Farra di Soligo

Cambio della guardia alla guida dell’Istituto Bon Bozzolla di Farra di Soligo. Giovedì 16 dicembre, nel corso della seduta di insediamento del nuovo Consiglio di Amministrazione, i consiglieri hanno eletto alla presidenza Isabella Paladin, che ricoprirà l’incarico per i prossimi cinque anni. Classe ‘84, avvocato dello studio legale BM&A, specializzata in diritto civile e amministrativo, originaria di Farra di Soligo, Paladin raccoglie il testimone al vertice dell’Ente di Giuseppe Bubola che, presente al CdA di ieri, ha portato i suoi saluti congedandosi dall’incarico.

Il rinnovo ai vertici del Bon Bozzolla giunge a traguardo di un lungo percorso che, a seguito del risanamento operato dalla gestione commissariale, nel mandato quinquennale del Presidente Bubola ha visto il Centro Servizi per Anziani protagonista di un rinnovamento della propria mission a favore della comunità. Un ritorno alle origini che ha guardato sempre con attenzione e determinazione alla salute dell’Ente e al benessere presente e futuro degli ospiti e della comunità, da una gestione oculata del bilancio, alla firma della convenzione per i servizi domiciliari con il Comune di Farra di Soligo, fino alla celebrazione del 25° anniversario della fondazione dell’Ente. Una Road Map perseguita e promossa di pari passo al grande cantiere di ristrutturazione, ampliamento, adeguamento sismico ed energetico della struttura. Avviata con la posa della prima pietra nel gennaio 2019 fino all’inaugurazione della nuova ala nel dicembre 2020, la rigenerazione del Bon Bozzolla si avvia ora a conclusione con la chiusura del secondo stralcio. È previsto entro la primavera 2022, infatti, il termine dei lavori per una struttura rivoluzionata, più ampia, efficiente e accessibile, vera e propria eccellenza del territorio.

Alla neo presidente Isabella Paladin, ora, il delicato compito di proseguire nel lavoro al servizio dell’Ente e per la comunità, portando a compimento il rinnovamento della struttura e tracciando la nuova strada che l’Istituto Bon Bozzolla dovrà percorrere nei prossimi cinque anni.

«Accolgo con entusiasmo e onore questo incarico alla guida del CdA del Bon Bozzolla - ha affermato Isabella Paladin -, una realtà storica del nostro territorio che eroga servizi fondamentali per la comunità. Ringrazio per la fiducia che mi è stata accordata nonché il CdA uscente per l’attività svolta, in un periodo storico tutt’altro che facile. Con l’attuale squadra, composta da figure professionali composite e di alto profilo (il vice presidente Angelo Moschetta, Fulvio Andreola, Orietta Favore e Camilla Lorenzon), ci impegneremo a continuare nel lavoro di valorizzazione della struttura per garantire sempre maggiore efficienza nell’erogazione dei servizi, mettendo al centro della nostra azione il benessere degli ospiti e dei loro familiari, con uno sguardo attento agli operatori sanitari che continuano a svolgere un importante lavoro in un momento complesso come quello attuale. È un grande impegno - prosegue Paladin - che, insieme a tutti i membri del nuovo Consiglio, voglio portare avanti, rappresentando al meglio l’Istituto nel rispetto della propria mission e collaborando con i vari Enti e Amministrazioni al fine di sviluppare ulteriormente i servizi offerti e dare risposte sempre più di qualità ai bisogni di ospiti e persone con fragilità e delle loro famiglie».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isabella Paladin nuova presidente del Bon Bozzolla

TrevisoToday è in caricamento